alpadesa
  
sabato 16 novembre 2019
Flash news:   Progetto “risanamento ambientale dei corpi iderici superficiali delle aree interne”, riunione all’Utc per gli interventi a contrada Fellitto e piazza Sparavigna Bando di vendita del Centro Servizi alle Pmi di Atripalda: lunedì la pubblicazione con prezzo a base d’asta di 2.715.000 euro Al via il cronoprogramma per l’accorpamento del mercato settimanale di Atripalda a parco delle Acacie: si assegnano le postazioni Ordigno bellico ritrovato ad Avellino: la bomba verrà fatta brillare in una cava di Atripalda L’Area Dem del Pd a confronto ad Atripalda in vista delle Regionali 2020, Nancy Palladino: «per noi il nome del governatore De Luca è imprescindibile e va sostenuto». FOTO Messa in ricordo di Alessandro Lazzerini sabato presso la Chiesa del Carmine Niente più sosta in piazza Tempio Maggiore per valorizzare la chiesa madre di Sant’Ippolisto Martire Avellino-Catania, Daspo a quattro tifosi biancoverdi Il Potenza affonda l’Avellino Uccise la moglie con arnese da falegname, si impicca in cella a Torino 64enne originario di Atripalda

Air, è Omar Thomas la nuova ala biancoverde

Pubblicato in data: 25/6/2010 alle ore:13:25 • Categoria: Avellino BasketStampa Articolo

omar_thomasOmar Thomas (nella foto) è la nuova ala della Scandone. A comunicare la notizia della chiusura dell’accordo con il 28enne di Philadelphia, direttamente il patron Vincenzo Ercolino durante la conferenza stampa di giovedì a Piazza Libertà. L’ala americana ha giocato, nella scorsa stagione a Brindisi in Legadue, dove ha vinto il titolo di Mvp (Most Valuable Player, il giocatore di maggior valore) e conquistato l’accesso in serie A con l’ex biancoverde Nikola Radulovic.
Abile nella ricerca del canestro, Thomas fa della difesa la sua caratteristica più importante.
Nato a Philadelphia è cresciuto nella prestigiosa University of Texas El Paso, terminata l’università, dopo un provino con i Seattle Supersonics, ha giocato con gli Austin Toros nella lega di sviluppo della NBA. Successivamente ha militato nella Repubblica Dominicana con la maglia dei Naco, fino ai Coca-Cola Tigers nelle Filippine. Nel 2006 giunge in Italia nella Coopsette Rimini. Nel 2008, dopo una parentesi con i francesi del Pau-Orthez, ritorna in Italia con la Nuova Sebastiani Rieti, squadra che vede il suo esordio in massima serie. Nel 2009 entra nella rosa del Brindisi in Legadue con lo scopo portare la squadra in promozione. Obiettivo subito centrato per cui si merita il titolo di MVP.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *