sabato 12 giugno 2021
Flash news:   Blackout in centro ad Atripalda: manca la corrente da un’ora e mezza. Problemi e disagi per famiglie e negozi Trovato l’accordo tra Comune e impresa costruttrice dell’ex Centro Servizi alle Pmi dopo un contenzioso durato oltre 15 anni in attesa della Cassazione Le associazioni della Valle del Sabato scrivono al governatore De Luca: “Basta veleni nell’ambiente” 108402 Scuola Pascoli, cambia il cronoprogramma e slitta di sei mesi la riapertura dell’istituto L’Azienda ospedaliera “Moscati” potenzia il proprio parco mezzi: consegnate stamattina due ambulanze di tipo A Contrasto ai furti: sorpresi con attrezzi da scasso e denunciati dai Carabinieri Open Day con il vaccino Johnson & Johnson dell’Asl Avellino per sabato 12 giugno: dalle 22 di stasera al via le iscrizioni Coronavirus, scendono a 9 gli attuali positivi ad Atripalda Si amplia il sistema di videosorveglianza ad Atripalda con dieci nuove telecamere che saranno installate dal centro alla periferia

L’atripaldese Mauro Nappa sfida le onde del Golfo di Napoli

Pubblicato in data: 28/6/2010 alle ore:16:58 • Categoria: Nuoto, Sport

maratona-di-nuotoL’atripaldese Mauro Nappa ha sfidato le acque del Golfo di Napoli in una delle gara di nuoto più affascinanti del mondo. Il 26enne, originario di Atripalda, è stato tra i protagonisti della quarantacinquesima edizione della Capri-Napoli, andata in scena ieri. Quasi sette ore di stile libero per coprire la distanza dal Club Nettuno della Grotta Azzurra fino alla spiaggia antistante la rotonda Diaz. Ben trentasei chilometri nel blu del Golfo. Peccato per il ritiro a metà della gara, ma le condizioni del mare ingrossatosi improvvisamente e il vento forte hanno imposto la scelta di chiudere anzitempo la competizione. In ogni caso è stata un’esperienza emozionante. «Non dimenticherò mai questa prima volta alla Capri-Napoli. Voglio riprovarci», il commento di Mauro Nappa, che è reduce da un’altra fatica. Nelle settimane scorse ha partecipato alla gara di Paranà, in Argentina, un altro appuntamento per iron man. In America Latina ha coperto la distanza di novanta chilometri. «Ma era acqua di fiume e non di mare», precisa. E la Capri-Napoli è la competizione più lunga in mare ed è valevole per il campionato iridato. L’atleta irpino è considerato dagli esperti una promessa della specialità. Basti pensare che la selezione per la partecipazione all’appuntamento nel Golfo di Napoli è durissima. Mauro Nappa, figlio di genitori napoletani, ha imparato a nuotare nella piscina comunale di Mercogliano. Ha perfezionato la tecnica con la Canottieri Napoli.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *