sabato 23 ottobre 2021
Flash news:   Il Comune impegna 270mila euro per riqualificare piazzetta Padre Pio e il parcheggio pubblico di via Gramsci ad Atripalda Covid 19, due nuovi contagi ad Atripalda La Giunta estende il servizio mensa ad una sezione della Primaria della “De Amicis-Masi” di Atripalda Detenzione abusiva di armi: assolti quattro atripaldesi Il sindaco Giuseppe Spagnuolo si avvicina al Pd: «guardo con interesse a questa fase di ripartenza e ricostruzione dei Dem. La tradizione popolare è confluita quasi totalmente lì» Il Tribunale di Avellino ha assolto l’assessore Stefania Urciuoli Ciclo escursionismo, dalla verde Irpinia all’azzurro del mare della litoranea salentina Successo per il concerto della pianista atripaldese Antonella De Vinco a Sofia Plesso scolastico Nicola Adamo di Atripalda: disposte nuove analisi geologiche Scattano da domani i divieti di sosta in piazzetta Pergola e in via Aversa ad Atripalda

Coronavirus, il cordoglio della Misericordia di Atripalda per la scomparsa di Michele Gismondi. Il presidente Vincenzo Aquinno: “uomo forte, volontario coraggioso e amato”

Pubblicato in data: 23/11/2020 alle ore:10:41 • Categoria: Attualità, Cronaca

In questo periodo di grave emergenza, un lutto colpisce il ‘movimento’ delle Misericordie. Ci ha lasciato questa notte Michele Gismondi Volontario e membro del Collegio dei Probiviri della Misericordia di Atripalda.
Abbiamo appreso con grande tristezza la notizia della morte del nostro Confratello, uomo forte, coraggioso e molto amato dai nostri anziani. Si è sempre predicato nel gruppo anziani, Fratres e nel gruppo di Protezione civile che l’ha visto protagonista in tutte le emergenze nazionali a partire dal terremoto dell’Aquila.
Voglio testimoniare la mia vicinanza ai suoi cari ed a tutte le Sorelle ed i Fratelli che con lui hanno condiviso il percorso all’interno della Misericordia. “Iddio te ne renda merito”.
In questo momento di grande difficoltà il mio pensiero va anche a tutte quelle comunità che stanno soffrendo a causa della pandemia ed a tutte le nostre Confraternite che stanno combattendo in prima linea contro questo terribile virus.”.
Michele Gismondi aveva 72 anni, era in Misericordia dal 1985.
La storia di un fratello Misericordioso
Michele diventa volontario della Fraternita di Misericordia di Atripalda il 2 dicembre del 1985.
Il 20 novembre 2005 partecipa all’esercitazione di Protezione Civile “Irpinia 25” tenuta dall’Amministrazione Comunale di Avellino.
L’11 aprile 2010 l’Ufficio Gestione Emergenze di Massa di Confederazione Nazionale delle Misericordie d’Italia conferisce a Michele attestato di partecipazione per il soccorso prestato nell’emergenza Abruzzo sisma del 06/04/2009.
Il 19 e 20 novembre 2010 partecipa all’esercitazioni di Protezione Civile “Irpina 30” tenute dall’Amministrazione Provinciale di Avellino.
Il 12 aprile 2011 il Capo del Dipartimento della Protezione Civile visto il decreto del sottosegretario di stato n. 6538 del 21/10/2009 alla Presidenza del Consiglio Dei Ministri ai sensi del dpcm del 19/12/2008 conferisce a Michele l’attestato di pubblica benemerenza a testimonianza dell’opere e l’impegno prestati allo svolgimento di attività di Protezione Civile nel terremoto dell’Aquila.
Il 18-19-20 maggio 2012 partecipa all’esercitazioni di Protezione Civile “Sorbo Serpico 2012” tenuta dall’Amministrazione Comunale di Sorbo Serpico.
Il 6-7-8 settembre 2013 partecipa all’esercitazioni di Protezione Civile “Valle dell’Orco 2013” relative al rischio sismico, idrogeologico ed industriale tenuta dalla Confraternita di Misericordia di Siano.
Il 14 maggio 2017 il Presidente Nazionale della Confederazione Nazionale delle Misericordie d’Italia visti i capitoli che regolamentano la concessione delle benemerenze ai confratelli di Misericordia ed acquisita la deliberazione del Consiglio di Presidenza del 08/04/2017 conferisce a Michele attestato di benemerenza per la generosa abnegazione con la quale è intervenuto nelle aeree colpite nel violento sisma del centro Italia nel corso dell’anno 2016 ed inizio 2017, con carità, passione ed encomiabile spirito di servizio contribuendo a sostenere la popolazione alleviando le sofferenze e i disagi di quelle comunità così duramente provate.
Molto attivo nel giro pressione nel 2019 risultano 50 servizi attivi e nel 2020 risultano 21 servizi attivi, sempre presente nelle giornate di raccolta sangue con il gruppo Fratres.

Confraternita della Misericordia di Atripalda
il presidente
Vincenzo Aquino

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Una replica a “Coronavirus, il cordoglio della Misericordia di Atripalda per la scomparsa di Michele Gismondi. Il presidente Vincenzo Aquinno: “uomo forte, volontario coraggioso e amato””

  1. […] Novembre 2020 Coronavirus, il cordoglio della Misericordia di Atripalda per la scomparsa di Michele Gismondi. Il p… […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *