venerd� 21 giugno 2024
Flash news:   Ponte delle Filande, si assembrano le travi metalliche: a luglio l’apertura Finanziato il progetto di realizzazione di un nuovo asilo nido in via Adamo Furto in una tabaccheria di via Appia: rubati i Gratta e Vinci “Amarsi Ancora“: la nuova campagna abbonamenti dell’Us Avellino 1912 Presentata “L’Irpinia Corre”, la gara podistica che si tiene ad Atripalda domenica 23 giugno. Foto Atripalda, finisce in carcere il 30enne denunciato dai Carabinieri per aver provocato danni a veicoli e automobilisti Torna “L’Irpinia Corre”, la storica gara podistica ad Atripalda domenica 23 giugno Europee, l’analisi del voto del circolo Fdi Atripalda Domenica a parco Acacie “Dedicato a chi non c’è più” IV edizione La Del Fes vince a Montecatini e approda in A2

Elezioni Politiche 2022, Maurizio Petracca chiude la campagna elettorale ad Atripalda: “l’Irpinia ha bisogno di essere rappresentata a Roma da chi ne conosce esigenze, dinamiche territoriali e questioni da risolvere”. Foto

Pubblicato in data: 22/9/2022 alle ore:14:02 • Categoria: Partito Democratico, Politica

“Ringrazio tutti per questa numerosissima partecipazione questa sera qui ad Atripalda. Ringrazio coloro che hanno organizzato questa manifestazione”. A parlare è Maurizio Petracca che ieri sera ha chiuso la campagna elettorale del Pd ad Atripalda presso il ristorante Taverna Rock
“Siamo alla stretta finale di questa campagna elettorale che abbiamo vissuto come se fosse una tornata per le Amministrative. Battendo l’Irpinia comune per comune, strada per strada. E’ l’unico modo che conosciamo di fare le campagne elettorali. Come occasioni di contatto e di ascolto. In queste ultime ore si sta assistendo ad un cambiamento evidente negli umori delle persone. La destra ha mostrato finalmente la sua faccia, quella di una parte politica autoritaria e nemica del Sud. Le impressioni che abbiamo è che un pezzo di elettorato indirizzato a destra guarda ora al Movimento Cinque Stelle. Che ha fatto del superbonus e del reddito di cittadinanza i suoi cavalli di battaglia. Ma paradossalmente oggi un elettore dei Cinque Stelle avrebbe più convenienza a votare per il Partito Democratico se davvero vuole salvaguardare questi provvedimenti. La destra, in caso di vittoria, depennerebbe dall’agenda politica italiana queste due misure. E’ una valutazione che gli elettori del Movimento Cinque Stelle dovrebbero fare per un voto che sia davvero utile. Nel caso in cui il Pd dovesse risultare primo partito, potrebbe dar vita ad un governo che non cancellerebbe il reddito di cittadinanza o il superbonus ma proverebbe a renderli misure strutturali, con correttivi che ne farebbero crescere efficacia e senso. L’altro tema di questa campagna elettorale è la rappresentanza. C’è chi si nasconde dietro i simboli e chi ci mette la faccia: è sostanzialmente questa la differenza tra la destra e noi in queste Politiche. Per i collegi uninominali la contesa è tutta tra queste due opzioni, tra questi due modi di intendere la politica. C’è chi dice che siamo dei segnaposto e chi, come me, ritiene che le persone facciano la differenza. L’Irpinia ha bisogno di essere rappresentata a Roma da chi ne conosce esigenze, dinamiche territoriali, questioni da risolvere. E da chi, negli anni, ha mostrato capacità di trovare risposte con determinazione e competenza. Non certo che da chi è scappato da questa terra trent’anni fa o da chi in questi cinque anni, pur da parlamentare eletto in Irpinia non ha mosso un solo dito per risolvere un solo problema”.

All’incontro presenti i consiglieri comunali ed ex assessori Nancy Palladino, Mirko Musto, Anna Nazzaro e l’ex sindaco Geppino Spagnuolo. In sala  anche il vicesindaco Mimmo Landi, Andrea Montuori, Franco Mazzariello e Lello Labbate con l’ex segretario del locale Gerardo Malavena.
Tra gli interventi quelli del Presidente della Provincia Rino Buonpane, Enza Ambrosone (coordinatrice segreteria provinciale Pd)


Ha parlato anche il candidato di Sinistra Italiana candidato nel proporzionale alla Camera, l’atripaldese Luigi Adamo.
Presenti tutti i popolari con Giuseppe Gel Giudice, Vittorio De Vito, Mirko Musto e Angelo Lanza sindaco di Flumeri.
Presenti amministratori di Avellino, il sindaco di Monteforte Irpino Costantino Giordano, di San Michele di Serino, Manocalzati e altri comuni limitrofi.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *