Flash news:   Lectio Magistralis del professor Sabino Cassese al liceo di Atripalda: «la democrazia è in crisi ma la crisi fa bene alla democrazia perché crea anticorpi che possono servire a superare le crisi». FOTO Pista di pattinaggio sul ghiaccio in piazza Umberto, luminarie uniformi in via Roma e cartellone degli eventi per il Natale Minaccia la madre pensionata pretendendo 20 euro al giorno: il Gip convalida l’arresto e il 42enne resta in carcere Frosinone-Avellino 1-1: gol di Castaldo e Ciofani Partiti i lavori di messa in sicurezza di palazzo Caracciolo Compleanno Ilaria Festa – auguri dalla famiglia Controlli agli esercizi commerciali: denunciato un cinese ad Atripalda e maxi-sanzione per il lavoro irregolare Green Volley, la prima vittoria stagionale è targata Under 14. Mister Troncone: “Non ci poniamo limiti” Amdos, domenica visite gratuite all’Asl per la prevenzione del tumore al seno Serie D, la Green Volley The Marcello’s muove la classifica: conquistato il primo punto

Teatro Gesualdo, aprile ricco di appuntamenti: da Pirandello al Pozzo e il Pendolo

Pubblicato in data: 10/4/2013 alle ore:18:55 • Categoria: CulturaStampa Articolo

teatro-gesualdoUn Luigi Pirandello pensato per i più piccini. Il delitto più famoso del Rinascimento portato in scena da il Pozzo e il Pendolo. Due appuntamenti internazionali con la grande danza contemporanea del cartellone “Gesualdo Danza”. Sono solo alcune delle sorprese che ad aprile il Teatro “Carlo Gesualdo” di Avellino ha ancora in serbo per il suo affezionato pubblico.

Con i mitici Stomp e il grande Luca De Filippo, il Teatro “Carlo Gesualdo” ha archiviato le sue due principali rassegne, quella del “Grande Teatro” e di “Red – Risate e Divertimento“. Ma la stagione del Teatro comunale irpino, però, non finisce di certo qui. Anzi. Aprile sarà un mese ricco di iniziative, con gli appuntamenti della rassegna “Scuole a Teatro“, con il programma de”Il Madrigalista” per le celebrazioni dell’anniversario dai 400 anni dalla morte del principe Carlo Gesualdo e con il primo cartellone di danza contemporanea “Gesualdo Danza 2013“, spalmati per tutto il mese.

Si parte domani, 11 aprile, con “L’uomo, la bestia, la virtù” un testo teatrale di Luigi Pirandello che La compagnia “I Magazzini di fine Millennio” di Napoli hanno ripensato per un pubblico di ragazzi delle scuole medie e superiori. La rassegna “Scuole a Teatro” chiuderà i battenti il prossimo mercoledì 17 aprile, in replica giovedì 18, con il doppio appuntamento con la fiaba”La Bella Addormentata” tratta dal testo di Charles Perrault, riadattata per un pubblico dai 6 ai 10 anni dalla compagnia teatrale “Mutamenti Teatro Civico 14” di Casera. Gli ultimi due spettacoli della stagione di “Scuole a Teatro 2013” sono in programma alle ore 10 e il costo del singolo biglietto è di 7 euro.

Il 18 aprile alle 21, il cartellone de “il Madrigalista – Genio e follia del principe dei musici” entra nel vivo con lo straordinario spettacolo di teatro interattivo della famosissima compagnia napoletana de “Il Pozzo e il Pendolo“, che metterà in scena sul palcoscenico del Teatro “Carlo Gesualdo” di Avellino il fortunatissimo “L’assassino è innocente”, il primo spettacolo interattivo ispirato al delitto più famoso del Rinascimento napoletano: quello di Maria D’Avalos e del suo amanteFabrizio Carafa per mano del principe di Venosa. Lo spettacolo teatrale, in programma giovedì 18 aprile alle 21, per la regia di Annamaria Russo e Ciro Sabatino, sarà fruibile in formula gratuita nell’ambito del ricco cartellone per le celebrazioni dei 400 anni dalla morte di Carlo Gesualdo.
Aprile è anche il mese che il Teatro comunale di Avellino ha deciso di consacrare alla grande danza contemporanea. Il 21 aprile alle 18.30, infatti, con un “Rito di Primavera” d’eccezione, partirà la prima rassegna di contemporanea con il cartellone “Gesualdo Danza 2013”. Sul palcoscenico del “Carlo Gesualdo” andrà in scena “Le Sacre du Printemps” di Igor Stravinskij per la regia e le coreografie originali del grande ballerino brasiliano Ismael Ivo. Un grande appuntamento con la danza internazionale prodotto dalla Fondazione Campania Festival, Les Danseur Napolitains e la Fondazione Paestum Festival.

Venerdì 26 aprile alle 18 la giornata sarà dedicata a “La Poetica delle nuove dinamiche” un incontro con GiannandreaPoesio, docente di Performing Arts alla Univeristy of Bedfordshire di Londra, che proporrà le sue personali riflessioni sulla Danza Contemporanea. Un incontro formativo di grandissimo valore accademico che preparerà il pubblico alla fruizione degli spettacoli di danza contemporanea.

Aprile si chiuderà con il debutto degli alunni del primo Corso di Laurea Triennale di Coreografia, attivato dal Teatro “Carlo Gesualdo” con l’AND di Roma lo scorso novembre. Sabato 27 aprile alle 21, il Teatro comunale di Avellino ospiterà un doppio appuntamento con la grande danza italiana. Si partirà con “Beltà, poi che t’assenti” uno spettacolo ispirato ai madrigali originali di Carlo Gesualdo e ideato da Adriana Borriello, coreografa irpina di nascita e affermata esponente della danza contemporanea europea, cui è affidato anche l’incarico del coordinamento artistico di tutto il Progetto Danza del Teatro Gesualdo.

Nella seconda parte della serata di sabato 27 aprile, invece, saliranno sul palco gli allievi della Scuola di Contemporaneo dell’Accademia nazionale di Danza di Roma che danzeranno sulle coreografie del grande Enzo Cosimi in”Piccoli indizi di Apocalissi annunciate – I Studio”, uno spettacolo di teatro danza in omaggio a Tadeusz Kantor, che nasce da un’idea del grande coreografo romano e le musiche di Chris Watson, Beytone e Brian Eno.

Il costo dei biglietti per assistere agli spettacoli è di 18 euro (posto unico numerato).
Previsti sconti per gli under 30 che potranno prenotare un posto a teatro a solo 12 euro.
Per maggiori informazioni e per conoscere le promozioni attive telefonare al numero 0825.77

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it