alpadesa
  
sabato 15 maggio 2021
Flash news:   Inquinamento in città, primi piccchi di biossido di azoto rilevati dalla centralina mobile a parco delle Acacie Apre il cantiere alla scuola dell’Infanzia “Pascoli”, alunni trasferiti alla “Collodi”. Foto Polveri sottili, attiva la centralina mobile installata da Arpac a parco delle Acacie. Il direttore Sorvino: “prosegue l’impegno nell’analisi delle problematiche ambientali”. FOTOSERVIZIO Coronavirus: sono 61 gli attuali positivi ad Atripalda Decesso Naccarelli: la perizia medico legale voluta dal Pm chiarisce che fu morte naturale Giro d’Italia, tre irpini domani partecipano al Giro-E CAMPAGNA VACCINALE ANTI-COVID 19, DA DOMANI RICHIAMO A 30 GIORNI PER PFIZER E MODERNA Sosta urbana, in appalto l’acquisto di 38 parcometri e 600 sensori per calcolare i tempi di permanenza delle auto. Sarà automatizzato il parcheggio interrato della villa comunale Inquinamento valle del Sabato: domani conferenza stampa di Arpac e Comune a parco delle Acacie La Domus romana di Abellinum affonda tra l’erba alta, la denuncia dell’archeologa De Simone. Foto

Dogana negata per la mostra, gli artisti scrivono al Ministro dei Beni Culturali Sandro Bondi

Pubblicato in data: 15/4/2010 alle ore:08:32 • Categoria: Attualità, Cultura

piazza-umberto-iDogana negata per la mostra, gli artisti scrivono al Ministro Bondi.
È polemica nella cittadina del Sabato per il diniego espresso dalla Soprintendenza per i Beni Storici ed Artistici alla richiesta di utilizzo dello storico edificio di piazza Umberto I (foto) per una mostra curata dal maestro atripaldese Enzo Angiuoni e dall’associazione «ArtEuropa» di Avellino. Proprio il maestro Angiuoni, insieme ad altri 40 artisti affermati, aveva promosso una serie di mostre di arte contemporanea itineranti, attualmente in esposizione alla «Casa delle Culture» di Cosenza. L’esposizione, denominata «Eventi d’arte mitteleuropei» è accompagnata anche da un catalogo «Eventi d’arte contemporanea, artisti dell’area del Mediterraneo» contenente oltre 150 tavole a colori delle opere degli artisti con testi critici di Leo Strozzieri, Lucia Basile, Roberto Sciascia, Enzo Garofalo e Massimo Pasqualone.
Ma il parere negativo espresso dalla Soprintendenza e dal Comitato di Gestione di concedere gli spazi della Dogana, con lettera a firma del Soprintendente, dottor Fabio De Chirico, ha spinto il maestro Enzo Angiuoni a inviare una missiva al Ministro per i Beni e le attività Culturali, Sandro Bondi e per conoscenza al Ministro per l’Attuazione del Programma, Gianfranco Rotondi, per informarli della vicenda e chiederne un intervento.
«Sono amareggiato – commenta il maestro Enzo Angiuoni -. Parlano di livello basso dell’iniziativa e questa è un’offesa non solo verso gli artisti che dovevano esporre ma anche per grandi città come Cosenza che hanno accolto la mostra».
In città scoppia anche la polemica politica con il consigliere di minoranza Lello La Sala che chiede la surroga nel Comitato di gestione della Dogana del consigliere Emilio Moschella, eletto per la minoranza ma ora passato con la maggioranza.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *