alpadesa
  
domenica 17 gennaio 2021
Flash news:   Manutenzione stradale e parcheggio via Gramsci, sbloccati i fondi dalla Giunta Spagnuolo Arriva la proroga ad Atripalda per la presentazione della domanda per l’accesso ai voucher alimentari Sorveglianza rafforzata: il prefetto Spena blinda Atripalda e Solofra dopo gli attentati intimidatori con le bombe carta Coronavirus, da lunedì 18 gennaio in presenza anche la terza classe della Primaria Attentato intimidatorio, pressing sul sindaco delle opposizioni. Landi: ”il tavolo in Prefettura doveva chiederlo lui” Bomba carta in città, Idea Atripalda: “cultura e comunicazione come antidoto alle violenze” Molestie al prete di Atripalda: condannati gli autori Nuovi parcometri ad Atripalda, l’opposizione “Noi Atripalda” boccia il bando: «un spreco per la città» Coronavirus, un nuovo contagio ad Atripalda Bomba carta alla Formaggeria, l’ex sindaco Paolo Spagnuolo: “atto vile, bisogna lavorare in sinergia. L’Amministrazione dia vita ad iniziative culturali forti”

Pro Loco in Arte, venerdì inaugura la personale di Mara Salvatore

Pubblicato in data: 18/10/2011 alle ore:17:08 • Categoria: Attualità, Cultura

locandina_mara_salvatoreDopo il successo del maestro Antonio Famoso continua il progetto “Pro Loco in arte“, venerdì 21 ottobre alle ore 19:00 ci sarà l’ inaugurazione della personale della giovane artista Mara Salvatore. Nata ad Avellino nel 1982, ha studiato presso l’ Istituto d’ Arte di Avellino e l’Accademia di belle Arti di Napoli. Qui si laurea in Decorazione e successivamente si specializza in Arti Visive e dello spettacolo col massimo dei voti. In questi anni prende parte anche ad alcune iniziative all’interno dell’università presso la galleria come guida per maggio dei monumenti che apre le porte al pubblico per far conoscere la storia della struttura e il patrimonio artistico. La pittura diventerà ben presto la sua principale attività, dedicandosi ad essa con passione e proseguendo gli studi da autodidatta. Partecipa a molteplici manifestazioni artistiche quali mostre, concorsi e collettive in tutta Italia: Avellino, Salerno, Napoli, Siracusa, Foggia, Bari, Lecce, Roma, Firenze, Savona, Sanremo, Padova, Milano, ricevendo premi , applausi e assensi per le sue opere e per il suo impegno profuso nell’arte. Si dedica a molte attività culturali ed artistiche. Nelle sue opere l’ artista esprime una delicatissima figuralità, che sfuma nel simbolico e nell’allusivo. Si può dire che sono tele che parlano, dimensione privilegiata di tutta l’arte figurativa, ma che assume un momento particolare e caratterizzante. L’artista, in effetti, vuole trasmetterci immagini- pensiero, anche quando esse vengono velate o svelate dal diaframma del sogno. Sogno, talora, ad occhi aperti, forse, talora, ad occhi chiusi, ma, comunque, sempre meditazione. L’osservatore si fa osservato di ciò che osserva, e viceversa, e tutte le sottili vibrazioni presenti nella forma e nel colore possono essere permeate di natura e d’universo in una disarmante semplicità. La sua arte si veste di colori, materia e musicalità, se un’immagine colpisce in modo particolare il suo sguardo, lei se ne impadronisce rielaborandola a modo suo creando un emozione. Gioca con la decorazione e i particolari dell’immagine creando un concetto utopico o allegorico. Sperimenta una propria arte dipingendo su varie basi come telo, compensato, polistirolo, utilizzando colori acrilici netti e poco stemperati per sottolineare il senso della pennellata, un pò come faceva il suo artista preferito Van Gogh.

Sarà possibile visitare la mostra presso la sala espositiva della Pro Loco atripaldese in via Roma 154 dal 21 al 30 ottobre nei seguenti orari: 10:00 – 12:30 / 16:30 – 20:00.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *