alpadesa
  
domenica 25 agosto 2019
Flash news:   Oggi inaugura il “Pettirosso”, primo Parco Avventura della cittadina del Sabato Esplosione al Palazzo Vescovile di Avellino, solidarietà del sindaco Spagnuolo e dell’Amministrazione comunale di Atripalda Children’s Day 2019, causa maltempo la manifestazione slitta al 7 e 8 settembre Scarichi di acque reflue industriali nel fiume Sabato, i Carabinieri Forestali denunciano il titolare di un’azienda Campagna Abbonamenti 2018/19: Uniti Si Vince Accorpamento temporaneo mercato del giovedì a parco Acacie, pubblicata la graduatoria degli operatori commerciali Tentata estorsione aggravata, i Carabinieri arrestano una 28enne atripaldese Atripalda Volley, ecco altri due tasselli: Roberto e Fabio Luciano vestono biancoverde “Giullarte” torna nella sua collocazione temporale originaria, Gambale: “a giugno una straordinaria edizione per il ventennale” Maria Morgante riconfermata all’Asl Avellino e al Moscati arriva Renato Pizzuti

Verso il voto, La Sala (Piazza Grande) a Spagnuolo: “Non basta mettere insieme un po’ di gente, la politica è una cosa seria”

Pubblicato in data: 24/4/2012 alle ore:10:42 • Categoria: Politica, Lista "Piazza Grande"Stampa Articolo

la sala raffaeleUniti? Se bastasse mettere insieme un po’ di gente (amici, forestieri, ospiti a cena e conoscenti) per essere uniti… e magari pure un po’ di sigle di partiti confliggenti… allora sì. Intanto il giovane (ed ancora inesperto) Spagnuolo, affidato alle amorevoli cure di uffici stampa e propaganda, soffre evidentemente di solitudine. E perciò cerca compagnia ora con uno, ora con un altro… sabato, per dire, durante il bagno… di folla, toccò al sig. Bucaro (quello che… il calcio) e domenica a Peppino Gargani (che nella vita le ha viste veramente tutte).
Chissà se il giovane candidato rilegge quello che i comunicatori gli scrivono. Omogeneizzati di dichiarazioni, pappe di buonismo, frullatini di buone intenzioni… Dopo cinque anni di opposizione inerte e sporadica… la dice finalmente su tutto. Solo che si tratta di cose un po’ datate e un po’ incredibili. Prendiamo il Centro Servizi… società mista? Se non si incassa entro qualche mese…, (bisognerà spiegargli) c’è il dissesto: del quale sono allo stesso modo responsabili sia Laurenzano che i compagnucci (oggi suoi alleati ). Il Parco Archeologico di Abellinum…”agganciato all’offerta che si svilupperà intorno al porto turistico di Salerno”? Ma qualcuno gli ha ricordato che Abellinum non è più nella disponibilità pubblica? E che ci vorrà qualche anno per poterne riparlare? La sfida al confronto pubblico? e quando mai… sono due settimane che invito pubblicamente al confronto e nessuno si fa vivo e poi gli addetti stampa lanciano la sfida? Insomma parole al vento e promessine a perdere.
Se poi “dopo qualche attimo di disorientamento”, risponde alla figlioletta di sette anni (che gli domanda con infantile candore “Papà, cos’è la politica?”) con una mezza frase di Don Milani “Uscire insieme dai problemi” (ipocritamente citatissima da ‘mestieranti’ di ogni ordine e grado), allora siamo veramente messi male. Spero che la bimba abbia capito bene che il papà non si riferisse ai problemini di aritmetica (“Se la mamma compra dieci mele e ne mangia una…”). No, caro Paolo. Lascia stare garanti, consiglieri e comunicatori (a tempo pieno, a mezzo servizio e a tempo perso). E lascia stare i figli. I ‘problemi’ di Atripalda sono una cosa seria.

Raffaele La Sala

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (10 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

24 risposte a “Verso il voto, La Sala (Piazza Grande) a Spagnuolo: “Non basta mettere insieme un po’ di gente, la politica è una cosa seria””

  1. Antonio ha detto:

    X CORTESIA CENSURATE QUESTE PAROLE SENZA SENSO DI COSTUI ! LA POLITA è UNA COSA SERIA ? LA SALA FARESTI MEGLIO A CONCENTRARTI SU ALTRO !QUESTE PAROLE DA VECCHIO CARROZZONE TI FARANNO FARE UNA FIGURA MISERA ALL’ELEZIONI !

  2. pasquale ha detto:

    professò o’ meglio si tu!!! ma mi faccia il piacere…….

  3. Bix ha detto:

    Sign. Spagnuolo mi consenta di dissentire: La politica era una cosa seria! Ora la politica è come la magia: UNA BUONA ILLUSIONE…Noi siamo solo il pubblico che assiste semicosciente a scelte deliranti! Certo credo che i nostri padri costituenti mai avrebbero pensato che un giorno la politica avrebbe così disatteso le aspettative presenti e futuribili del popolo! La politica è nata per servire l’Italia e gli Italiani amministrando nel miglior modo possibile la res publica! Ma un potere così grande nelle mani di così pochi è ben presto degenerato nella corruzione più totale! Clientelismo, parassitismo statale ad ogni livello, corruzione, burocrazia sono le metastasi di un cancro che sta divorando il nostro pur bel paese! Molti si scervellano nel trovare la cura a questo male, ma la vera cura è molto più semplice di ciò che si possa pensare: RISIEDE IN NOI! Riscoprire i valori della dignità, della verità e dell’onestà, solo questo può salvare il nostro Stato e le nostre coscienze dalla dannazione e dall’infamia che ci affanga e affossa; diversamente LA FINE! Tuttavia da ciò che vedo, sembra che questo momento non sia ancora giunto e non giungerà per molto tempo…Forse meritiamo davvero ciò che ci sta succedendo – non mi sottraggo alle responsabilità in veste di cittadino!

    Cordiali saluti

  4. robin ha detto:

    paolo spagnuolo con il prof non si scherza “” so taccarate !!!!

  5. Cittadino Atripaldese ha detto:

    Che pungente il Professorino…!!!! cmq ha ragione dove sono questi confronti? parliamo di programmi di idee , non di come e con quale stratagemma si prendono voti a destra e a manca .

  6. Picchio ha detto:

    La Sala Lei ha capito di non poter e saper fare il candidato SINDACO e fa i commenti o da consigli agli altri candidati? Ha ragione Lei, la sua partecipazione già inutile e dannosa per i progetti che non sa proporre, stia fuori dalla politica. I “problemi ” di Atripalda sono una cosa seria.
    P.S. E’ SICURO DI CONOSCERE I PROBLEMI SERI DI ATRIPALDA?????? VUOLE FARE IL “VECCHIO ” SAGGIO CHE DA CONSIGLI A DESTRA E A MANCA . A LEI CHI LI DA?????

  7. Cittadino Atripaldese ha detto:

    LAurenzano e Spagnuolo pensano solo a fare incetta di voti ……. ma questa non è una gara …. dove il fine ultimo è la vittoria……. chi vince deve governare e deve avere già programmi e idee ben chiare… perche siamo un comune allo sbando totale!

  8. stefano ha detto:

    La Sala sei il passato e difficilmente raggiungerai il quorum per entrare a fare il consigliere di minoranza. Della tua lista tu sei il problema maggiore….vecchio che più vecchio nn si può….evanescente e velenoso.

  9. la differenza ha detto:

    complimentissimi prof.

  10. Biancolino ha detto:

    infatti caro la sala visto che la politica è una cosa seria perchè lei ha candidato alcuni? …. ogni volta che è in campagna elettorale butta fango su tutti, quel po di gente che ha messo spagnuolo sono professionisti (AFFERMATI) non giovani allo sbaraglio come la sua lista e ho detto tutto!!!

  11. Luca Semplice cittadino ha detto:

    Sarebbe bello definire il prof la sala come Totò cutugno che al festival di San Remo e arrivato sempre secondo ma in questa tornata purtroppo il terzo e forse quarto posto non glielo toglie nessuno..a lui ed all’ approssimativa lista che ha messo su’..non e questione di “inesperienza” non e’ questione di 7anni il popolo di atripalda ha bisogno di nuove idee..circuiti utili per risollevarsi.. Le ombre servono a poco e lei caro prof purtroppo ne e’ grossa testimonianza..diamo spazio a chi ci può aiutare con attualità e proiezione che poi la politica quella “navigata” magari ci aiutera’..

  12. convinto ha detto:

    La Sala ha fatto una scelta particolare, ma stavolta sta dicendo cose davvero sacrosante. Basta con questa politicuzza del sostenitore CAPORIONE e sopratutto BASTA BASTA BASTA, mncare di rispetto ai più deboli promettendo posti di lavoro che non ci sonoooooooooooooooooooo.

  13. cheschifo81 ha detto:

    Nelle parole del professore si legge tanta invidia e si palesa una forte incorerenza.
    Il giovane inesperto di cui parli e’ un libero professionista ed in quanto tale ha gli attributi ben più formati di un pedante e filosofo professore.
    Invece di parlare dei concorrenti sarebbe cosa più gradita ad Atripalda se ampliassi il tuo programma elettorale , non recuperando idee dalle precedenti campagne elettorali, delle quali ricordo non hai brillato nel consenso.
    Dicci tu come pensi di risolvere i problemi di Atripalda, forse con qualche nostalgica cartolina o rendendo navigabile il fiume sabato?

  14. gabriella ha detto:

    per fortuna c’è lei con le canoe e con l’ingresso del raccordo autostradale ad alvanite!! mi chiedevo perchè non diamo la cittadinanza onoraria a mastrolindo???

  15. ops ha detto:

    certo che questi intellettuali di sinistra che si affannano a difendere un candidato udc fanno tenerezza, soprattutto questo biancolino…….per te arriverà il principe che ti bacerà e ti ridesterà dal sonno in cui sei finito…….. lo dico con sincero dispiacere, se questi sono gli unici argomenti che avete lì in quella lista pducflsi ce n’è di strada da fare…..professionisti seri in lista? Questa è la battuta più ilare che abbia sentito fino ad ora in questa squallida campagna elettorale….non ne verrà niente di buono e se gli elettori pensano davvero che una lista con la bava alla bocca possa aiutare Atripalda stanno sbagliando di grosso, e lo si capirà subito già ad un mese da un suo eventuale insediamento…..biancolino tu ad esempio che sei strenuo difensore ancora non hai commentato la candidatura di PRezioso nella lista PD….non ci trovi qualcosa di innaturale, come innaturale è che a tessere le fila sia il segretario Alvino……..auguri

  16. Franco ha detto:

    Mamma mia quanto sei aridoooooooooooooo

  17. DUX MEA LUX ha detto:

    Ha portato Bucàro che vergogna, la negazione del calcio. Poi Gargani menestrello della politica, ed oggi il nipote che dice sempre Sissignore.Ma.

  18. Picchio ha detto:

    Xops
    Sembri il gemello del Prof. La Sala o sei proprio il Prof. Hai scritto un’ammucchiata di parole, che non solo non sono un ragionamento, ma non si capisce con chi c’è l’hai . Ti arrampichi sugli specchi. Sembri La Sala _ Berlusca: chi non è con LUI è COMUNISTA!

  19. marco ha detto:

    caro ops perche’ non commenti l’innaturale alleanza di laurenzano con il pdl che lo ha contastato fino a ieri????anche li ci sono pd pdl psi ex msi ex an………………mi sembri un po’ faziosetto……

  20. una mamma qualunque ha detto:

    Distintissimo prof. LaSala, le parla una donna che non aveva intenzione di votare, ma che dopo aver letto l’articolo a lei dedicato ha deciso di farlo. Le sue parole mi hanno invogliata. Sentir parlare di figli , il suo mettere in discussione la capacità di interpretare una risposta da parte di una bambina di 7 anni, mi hatto riflettere; sono tornata indietro negli anni ed ho rivisto mio figlio. Aveva 8 anni e mi disse che non dovevo più aspettare il suo papà, non era vero che era andato a lavorare su una nave grande, lui era volato in cielo…era troppo piccolo per dirgli la verità, ma lui mi stupì e fù lui a dirmi la verità! La politica è una cosa serissima dato che getta le basi per il futuro dei miei figli.
    Grazie per avermi fatto riflettere, non conosco il sig.Spagnuolo ma è giovane ed ha una figlia piccola e voglio dargli fiducia.
    E mi permetta, impegni politici permettendo, si rechi in una qualunque classe delle elementari e provi a confrontarsi con la loro spiazzante semplicità.
    La saluto ricordandole che I FIGLI SONO UNA COSA SERIA.

  21. maurizio ha detto:

    prof. la sala lei in questo paese per quello che ha fatto e ha rappresentato tutto può fare, ma certamente non può dare lezioni di politica a nessuno.l o ricordiamo come democristiano,qualcuno ci ricorda qualche suo peccato di gioventù,l o ricordiamo come capaldiano, demitiano, della margherita, sostenitore del centro sinistra targato rega,capricioso candidato a sindaco poi silurato nel 2007,amico di laurenzano,poi del pdl.mi scusi se mi sono dimenticato qualcosa ma con questo passato, non può propio dare lezione di politica a nessuno.continui a fare il prof. la si che ne può dare di lezioni.

  22. ridicolo ha detto:

    DA CHE PULPITO VIENE LA predica, la sala tu sei ANTIPOLITICA in qualunque schieramento sei stato ti hanno dato il BENSERVITO, VUOI VEDERE CHE LA POLITICA NON E’ COSA CHE FA’ PER TE.

  23. raffaele la sala ha detto:

    Gentilissima mamma qualunque,
    ho avuto l’impressione che tra i numerosi commenti, il suo sia quello più spontaneo e sincero (mi corregga se sbaglio) e perciò ritengo che meriti una risposta. Conosco bene la ricchezza e le straordinarie capacità intuitive dei bambini (sa ho due figli anch’io…), ma non erano quelle in discussione. Piuttosto suonava così ‘stonata’ la risposta formale (peraltro dopo qualche esitazione) del papà che doveva ricorrere ad una mezza frase largamente abusata e fuori contesto del povero Don Milani. Ma non è solo questo, mi creda: ho avuto l’impressione (e spero di sbagliare) di una sgradevole strumentalizzazione. E allora, sì, ha ragione lei: i figli sono una cosa seria.
    Venga, se ha tempo, a visitare la mostra “Dettagli” del giovane fotografo Fabio Carbone: magari potremo insieme provare a dare una risposta alla legittima e profonda domanda di quella bambina. La ringrazio per la sua attenzione.

  24. Picchio ha detto:

    La Sala, dopo la risposta ultima, puoi fare il prete, il sociologo, il propagandista, il catturatore di un singolo voto. L’unica cosa che non potrai mai fare è il “POLITICO”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *