alpadesa
  
domenica 24 marzo 2019
Flash news:   Si amplia la sosta a pagamento in via Appia: strisce blu in arrivo dalla rotatoria della Maddalena fino al passaggio a livello. L’assessore Musto: “tutelati residenti e commercianti” “Lettera aperta a mio padre”, Luigi Caputo ricorda commosso il papà Pasquale Giornate FAI di Primavera, appuntamento oggi e domani: Abellinum e Specus in mostra Colpisce con un calcio il compagno di scuola mandandolo in ospedale Madre e figlia assolte dall’accusa di minacce Ermete Green Volley Marcello, tie-break amaro: vince il Marano 3 a 1. Esordio vincente per l’under 13 Ventimila giovani in corteo contro tutte le mafie Il Ventuno marzo nei versi di Gabriele De Masi “Ritorno al Partenio”, mini abbonamento per le due gare interne dei lupi L’ex sede Asl di via Tiratore nel mirino dei vandali: tiro al bersaglio contro le finestre del piano terra. FOTO

Aumento Imu, il gruppo Pdl a Landi: “Abbiamo alternative ma intanto aspettiamo ancora risposte su Centro Servizi, Asl, mercato e altro ancora: utile introdurre il Question Time”

Pubblicato in data: 23/10/2012 alle ore:14:11 • Categoria: Politica, PdlStampa Articolo

gruppo-pdlCi pare doveroso chiarire che l’intento della nostra precisazione sull’IMU era quello di aprire una breccia in quello che oggi, nella gestione amministrativa del Comune, è sempre più un muro impenetrabile.
La risposta del delegato al Bilancio Sig. Landi, oltre ad essere assolutamente evasiva, ci lascia sorpresi ed amareggiati, la poca attenzione dedicata nell’affrontare l’argomento, riteniamo non debba essere prerogativa di un consigliere con tale importante delega.
Tant’è che nel leggerla con attenzione, rischia di essere anche offensiva ….. “o Noi o il Commissario”…, la risposta da parte del cittadino atripaldese, a questo punto, potrebbe non essere scontata.
Ad inizio consiliatura abbiamo avviato il nostro lavoro di minoranza evidenziando una serie di problematiche a mezzo interrogazioni, ma l’effetto è stato solo quello di “riempire” gli ultimi dieci minuti dei pochi Consigli finora svolti.
Ad oggi, quindi, la stampa resta l’unico valido sistema che ci consente di chiedere per l’ennesima volta, con forza, l’istituzione di un “Question Time” da svolgersi ogni 20/30 giorni nella Sala Consiliare, con uno o più delegati dell’Amministrazione ed aperta al pubblico; ovviamente andrebbe svolto nelle ore di apertura del Municipio in modo da non gravare sui costi.
Il sistema è efficace, costruttivo e partecipativo, noi del gruppo PDL riteniamo il confronto diretto un utile e democratico modo di operare; tra l’altro, parte dei Consiglieri, oggi di maggioranza, quando erano all’opposizione nella precedente consiliatura si sono sempre mostrati favorevoli al “Question Time“.
Ma una risposta, tornando alla discussione sull’IMU, è necessaria in questa sede.
Nell’articolo, Landi asserisce che l’aumento delle aliquote è un’ultima ipotesi, bene avrebbe fatto allora ad informarci sulle altre teorie di risanamento, sempre che ve ne siano.
Se il problema è la mancanza di idee, non abbiamo remore a suggerire almeno qualche esaustivo spreco di questa Amministrazione (ma l’elenco è lungo), in modo da ridurre almeno il deficit del 2012:
• Eliminare o ridurre i contributi e i patrocini per manifestazioni e feste (da Giugno 2012 sono già circa 5.500 euro)
• Eliminare le spese “nascoste”, esempio quelle non comprese nel finanziamento UE per “Giullarte 2012” (straordinari per 6.100 €, elettricista per € 5.000, servizio protezione civile “Le Aquile” Sorbo Serpico per € 1.000, altre spese per € 3.000)
• Eliminare le spese legali superflue (il ricorso al TAR per la “quota rosa” € 2.500, doppi incarichi legali per gli stessi atti € 2.000)
Per una somma approssimativa, delle sole spese elencate, di circa Euro 25.000 pari al 6,25% dell’importo introitato con l’aumento IRPEF!
A questo punto non potendoci dilungare, non possiamo che elencare parte di una serie di domande a cui questa Amministrazione deve delle risposte.
Risposte precise, dettagliate e circonstanziate che ci aspettiamo di ricevere in tempi brevi, possibilmente nel suddetto “Question Time“.

• Dando per scontato, nel balletto delle cifre del delegato al Bilancio, che il deficit sia di circa 3 milioni, la vendita del Centro Servizi di Via S.Lorenzo risolverebbe gran parte del problema, ma se ciò non avvenisse cosa prevede questa Amministrazione?
• Qualora si decida di aumentare l’IMU, si immagina di ritornare alle aliquote IRPEF precedenti o sarà un ulteriore sacrificio del cittadino?
• La sede ASL può non essere un problema gestionale del Comune, ma lo è sicuramente dal punto di vista politico. Questa Amministrazione hai mai calcolato l’indotto per la presenza della sede ASL ad Atripalda? Non dovrebbero sorprendere le 3000/4000 persone a settimana che visitano Atripalda e le sue attività commerciali.
• Fabbricato ex scuola Rampa S.Pasquale, ricettacolo di immondizie e abbandonato alla mercé di vandali e microdelinquenza, con al suo interno ancora attivi i contatori Enel. Quali sono i progetti di questa Amministrazione?
• Sempre che si riescano a vendere i box del Mercatino Rionale di Piazza D’Orta, l’Amministrazione ha ipotizzato una nuova ubicazione delle due associazioni no-profit presenti?
• Cosa prospetta questa Amministrazione per le violazioni al codice della strada, che rendono invivibile il nostro paese?
• Gestione rifiuti con il sistema “porta a porta”, qual è la situazione attuale e perché non più tardi di 15 giorni fa, in una sbalorditiva risposta il delegato Prezioso ammetteva di non conoscerne i costi?
• Pulizia delle strade, delle piazze. Cosa si ha in programma?
• Sversamento incondizionato di rifiuti nel nostro comprensorio da parte di cittadini di comuni limitrofi. Cosa prevede questa Amministrazione?
• Se esiste veramente la Commissione per il mercato settimanale, perché il Consiglio non ne ha notizia?
• E’ stato finalmente realizzato il gruppo o i gruppi consiliari di maggioranza?
• Gestione del verde pubblico, è stato realizzato il regolamento che il nostro gruppo ha richiesto nella interrogazione n. 1 del 12/06/2012?
• Quali sono i Comitati di quartiere censiti presso gli uffici comunali e come e con quale criterio sono stati censiti?
• Dopo una roboante campagna elettorale che ha visto coinvolte in maniera determinante le periferie, perché queste sono ormai abbandonate a se stesse senza un delegato che ne curi i rapporti?
• A che punto è la realizzazione della short list per gli incarichi legali?
• Qual è la situazione in merito all’asilo di via S.Giacomo? Gli interventi paventati dal Consigliere Barbarisi a che punto sono?
• Per la scuola elementare di Via Roma, quando si prevede la sistemazione della tettoia in plexiglass?
• Si è richiesto con interrogazione n. 3 del 12/06 l’intervento urgente da parte dell’INAIL di messa in sicurezza (chiusura accessi) per il fabbricato di via Tiratore, a che punto siamo?
• Per l’ennesima volta, a che punto siamo con l’aggiornamento del P.E.C. (interrogazione n. 2)?

Necessariamente dobbiamo fermarci per problemi di spazio (anche qui l’elenco è lungo), ma attendiamo con fiducia il confronto e soprattutto una collaborazione operativa per il bene del paese, qualora ovviamente siano definitivamente messi da parte ogni atteggiamento di superiorità, di arroganza, sia politica che della sopravvalutazione del proprio ruolo.

Il Gruppo Consiliare PDL

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (5 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

6 risposte a “Aumento Imu, il gruppo Pdl a Landi: “Abbiamo alternative ma intanto aspettiamo ancora risposte su Centro Servizi, Asl, mercato e altro ancora: utile introdurre il Question Time””

  1. MAGO di azz ha detto:

    AZZ sembrano destarsi………ma a informarsi bene sembrano arrivare anche onde anomale da tribodo o dritta!!!

  2. ........... ha detto:

    X il sig. del mauro, si metta l’anima in pace, il centro servizi è stato venduto la settimana scorsa a breve l’atto notarile per il prezzo di 265000 euro!!!

  3. ........... ha detto:

    ho mancato qualche zero per la precisione uno (errore di battitura) e fonte sicura!!!!

  4. Alfredo ha detto:

    Azz alle Aquile di Sorbo Serpico 1000 euro mentre alla Misericordia il caro Iannaccone voleva farlo a titolo gratuito. Come funziona le associazioni del territorio debbono prestare il loro operato a gratis mentre le altre che vengono da fuori a pagamento. Io mi auguro che la Misericordia non debba mai chiudere perché altrimenti sai quante risate ci facciamo quando succede qualcosa è bisogna portare le persone con la macchina all’ospedale come si faceva una volta. Caro Iannaccone stammo sotto o cielo!!!

  5. Allei ha detto:

    Bravi avete capito come si fa!

  6. clamorosoalcibali ha detto:

    LANDI a casa…non si può assistere a questo scempio……si chiedeva Commissario o questa Amministrazione? ma milioni di volte il Commissario, così certi soggetti si fanno da parte e non oseranno mai più addentrarsi in dinamiche che non sono alla portata……Se metti in fila i nomi degli assessori e dei delegati un brivido percorre la schiena…..chiederò asilo politico ad Andretta!!!!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *