alpadesa
  
Flash news:   Incidente lungo l’Ofantina, auto sbanda e si ribalta Scuola a rischio, nota del sindaco e del delegato ai lavori pubblici: «La doverosa iniziativa della Procura non ci sorprende né ci preoccupa ma stimolo sull’impegno intrapreso» Scuole a rischio, avvisi di garanzia a sindaco e tecnici comunali Vincenzo Aquino chiama le Misericordie irpine ad una svolta storica Atripalda Volley, domani presentazione ufficiale nella Sala Consiliare di Atripalda “Ripianti-Amo”, cinque nuovi alberelli in Piazzetta degli Artisti al posto di quello rubato. Foto Oggi pomeriggio la presentazione di mister Eziolino Capuano Le parole di coach De Gennaro alla vigilia della gara con la Virtus Arechi Salerno Eziolino Capuano nuovo tecnico dell’Us Avellino, esonerato Ignoffo Auto contro cisterna del gas lungo la Variante, giovane ferita e traffico in tilt tra Atripalda e Mercogliano

Domani in città convegno dedicato a ”San Lorenzo, i poveri, la Chiesa e lo scandalo degli sprechi”

Pubblicato in data: 12/8/2014 alle ore:16:20 • Categoria: Attualità, CulturaStampa Articolo

In prossimità della IX Giornata nazionale per la Custodia del Creato, domani mercoledì 13 agosto ore 19.00 si terrà presso la Chiesa di San Lorenzo il convegno ” San Lorenzo, i poveri, la Chiesa e lo scandalo degli sprechi“. Interverranno alla tavola rotonda l’ Avv. Paolo Spagnuolo (Sindaco) , Don Ranieri Picone (Parroco), il Dr. Emanuele Caruso (Mugnano del C.) , il Dr. Virginiano Spinello (L‘albero del vagabondo), la Prof.ssa Maria Rosaria Di Rienzo (Poetessa) , l’Arch. Gianni Iannaccone (Cons. Nazionale Confraternite). Moderatore della discussione il Dr. Luca Nacca.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *