alpadesa
  
sabato 14 dicembre 2019
Flash news:   Negozio in fiamme nella notte lungo via Fiume ad Atripalda: indagano i Carabinieri Prima vittoria in Appello per il Comune di Atripalda sulle multe da autovelox installato lungo la Variante Maltempo, chiuso di nuovo ponte delle Filande Natale 2019, domani seconda Notte Bianca in piazza Umberto e via Manfredi. Foto Us Avellino, pagati gli stipendi ai tesserati Doppio appuntamento di Natale della Misericordia di Atripalda Videosorveglianza ad Atripalda, l’associazione “La Verde Collina” incalza l’Amministrazione per installare telecamere nelle contrade rurali L’Avellino in visita al Santuario di Montevergine. Foto Spaccio di droga ad Atripalda, imputato ventottenne dichiarato capace di intendere e di volere e rinviato a giudizio insieme ad un coetaneo Il senatore Ugo Grassi lascia il M5S e passa alla Lega

Corteo, alzabandiera e deposizione della corona al Monumento ai Caduti per celebrare la Festa della Repubblica. Foto

Pubblicato in data: 2/6/2019 alle ore:14:02 • Categoria: Attualità, CulturaStampa Articolo

Corteo, alzabandiera e deposizione della corona al Monumento ai Caduti per celebrare la Festa della Repubblica del 2 giugno.
Da piazza Municipio, nell’area antistante il Comune, ha preso il via il corteo, organizzato dall’Amministrazione comunale, che ha attraversato le principali strade della città.
Con gli ex combattenti in testa le Istituzioni, le autorità militari, civili e religiose hanno poi proseguito verso il Monumento ai Caduti in piazza Umberto I: qui l’Amministrazione comunale ha deposto una corona di fiori, mentre il sindaco Geppino Spagnuolo ha ternuto un discorso. La cerimonia si è conclusa con la benedizione e l’alzabandiera del tricolore. Per l’occasione la fontana era stata finalmente ripulita ma non funzionante.

Anche AtripaldaNews celebra la Festa della Repubblica del 2 giugno. Lo fa con la bandiera dell’Italia, il nostro tricolore, che campeggia sullo sfondo del quotidiano online.

Cos’è la Festa della Repubblica e perché si celebra:

Il 2  e 3 giugno 1946 gli italiani furono chiamati a scegliere tra monarchia e repubblica. Il 54,3% degli elettori scelse la Repubblica, dando vita all’Italia come la conosciamo oggi. Dall’anno successivo al referendum, ogni 2 giugno si celebra la festa della Repubblica con eventi e ricorrenze in tutta la penisola e, all’estero, nelle ambasciate.

 

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 3,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *