domenica 25 luglio 2021
Flash news:   Coronavirus, torna il contagio ad Atripalda: un residente positivo Ripulita la fontana in piazza Umberto e rimesso in funzione l’impianto di irrigazione. Foto Taglio del nastro ieri sera del “Parco Elio Parziale”, il dottor Sabino Aquino: «uno spazio di aggregazione, oasi di divertimento e interazione». L’impegno del vicesindaco Anna Nazzaro:«Auspico entro l’anno di intitolare l’Istituto comprensivo a lui». Foto Il prefetto e la dirigente regionale della Protezione civile premiano i volontari. Spena: «in una comunità bisogna essere coesi e guardare ai più fragili». Foto Dolore e commozione nella chiesa madre di Atripalda ai funerali di Gennaro Marena. Foto Addio a Gennaro Marena, lettera del comitato festa San Sabino: “la città di Atripalda perde un pezzo della sua storia” Sabato i biancoverdi partiranno per il ritiro di Roccaraso «Parco Elio Parziale», stasera l’inaugurazione dell’area a verde dedicata al compianto direttore: sarà aperto alle associazioni. FOTO Coronavirus, il prefetto Spena ad Atripalda per la consegna di civiche benemerenze ai volontari impegnati nella pandemia Istituto Comprensivo “De Amicis-Masi” di Atripalda, dal primo settembre la nuova dirigente scolastica è Antonella Ambrosone

Costituito l’Ufficio di progettazione per l’intervento di ristrutturazione dello stadio comunale Valleverde di Atripalda

Pubblicato in data: 4/3/2021 alle ore:09:14 • Categoria: Attualità, Comune

Costituito l’Ufficio di progettazione per l’intervento di ristrutturazione del campo sportivo comunale “Valleverde” di Atripalda. La complessiva messa in sicurezza dello stadio comunale voluta dalla giunta guidata dal sindaco Giuseppe Spagnuolo al fine di provvedere alla redazione degli atti necessari per la candidatura del progetto all’avviso pubblico “Ssport e periferie 2020 per l’individuazione degli interventi da finanziare nell’ambito del fondo sport  e periferie” della Presidenza del Consiglio dei Ministri, ha richiesto a Palazzo di città la costituzione dell’Ufficio di progettazione. A costituire il gruppo di progettazione presso l’Utc di piazzetta Pergola sono il geometra Felice De Cicco, Responsabile del II Settore – Servizio I Lavori Pubblici quale responsabile dell’attività di programmazione della spesa e Rup (Responsabile Unico del Procedimento); il geometra Alfredo Berardino Responsabile del II Settore – Servizio II Manutenzione e Patrimonio quale collaboratore per gli aspetti tecnici e realizzativi nonché verificatore e validatore e infine l’architetto Giuseppe Cocchi, funzionario presso l’Ufficio tecnico comunale di piazzetta Pergola, quale addetto alle attività di predisposizione e di controllo delle procedure di bando e delle procedure di esecuzione dei contratti pubblici.
L’esecutivo municipale ha già provveduto ad approvare il progetto di fattibilità tecnico economica per i lavori di ristrutturazione del campo in erbetta sintetica. Non solo riqualificazione del campo di gioco e degli spogliatoi ma anche adeguamento alle prescrizioni della Federazione Gioco Calcio per adeguare ai regolamenti di agibilità degli impianti.
L’intervento è già inserito nella programmazione 2019-2021 e nel Programma Triennale delle Opere Pubbliche per il triennio 2020-2022 per l’anno 2021, approvato con delibera di Consiglio comunale a fine settembre scorso. Un intervento di 700mila euro di cui 509.000,00 euro come importo dei lavori, 12.500,00 euro per oneri della sicurezza e infine altri 191.000,00 euro come somme a disposizione del Comune.
Per il sindaco Spagnulo «Su due cose puntiamo sostanzialmente: il rifacimento del campo di gioco in erbetta sintetica per avere un campo all’avanguardia e poi la ristrutturazione con efficientamento energetico di tutto il copro spogliatoi oltre ad una manutenzione generale degli spazi esterni e degli accessi al campo.  Per poter avere maggiori possibilità di finanziamento siamo arrivati alla progettazione esecutiva Speriamo di intercettare questo finanziamento importante come abbiamo fatto in altri campi per continuare a migliorare e riqualificare le strutture pubbliche comunali».
Più volte negli anni passati l’impianto sportivo di contrada Valleverde è rimasto off-limits alle squadre di calcio atripaldesi per condizioni di inagibilità e di non sicurezza necessarie per ospitare eventi sportivi, costringendo così le compagini locali a dover giocare a porte chiuse nei match casalinghi o a dover chiedere ospitalità in altre strutture ubicate nei comuni limitrofi.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *