Flash news:   Sette nuove assunzioni dal 30 settembre al Comune di Atripalda e avviati i Progetti di Utili alla Collettività Elezioni Politiche 2022, l’Irpinia premia il centrodestra: Gianfranco Rotondi alla Camera e Giulia Cosenza al Senato Servizi di refezione e trasporto scolastico la Giunta Spagnuolo fissa i nuovi termini per le iscrizioni Elezioni Politiche 2022, Oggi silenzio elettorale. Domani si vota: seggi aperti dalle 7 alle 23 Abellinum, in Comune l’Università di Salerno e la Soprintendenza hanno presentato i risultati degli scavi. Foto Elezioni Politiche 2022, Gianfranco Rotondi chiude la campagna elettorale ad Atripalda: «qui ci sono sempre stato e dalla città mi aspetto un supporto fondamentale». Foto Elezioni Politiche 2022, bagno di folla per la chiusura del Pd ad Avellino. Petracca:”straordinaria partecipazione, abbiamo già vinto”. Foto Passaggio di testimone nella guida della chiesa madre da Don Fabio Mauriello a don Luca Monti: il saluto del parroco e il ringraziamento del sindaco Rissa e furti durante i festeggiamenti per il Santo Patrono Sabino, è allarme ad Atripalda: Abc chiede un comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica Lavori di demolizione e ricostruzione scuola media Masi: due offerte all’indagine di mercato di locali da adibire ad aule

Centro vaccinale di Atripalda, il Prc replica al sindaco: “orgoglio e pregiudizio”

Pubblicato in data: 9/3/2021 alle ore:17:06 • Categoria: Partito della Rifondazione Comunista, Politica

Non sappiamo proprio di che cosa possa andare orgoglioso il sindaco di Atripalda,  il quale si è  detto tale per “ aver dato il via alla vaccinazione degli over 80” nella giornata di ieri. Forse del fatto che Atripalda sia stato l’ultimo Comune ad essere partito con le vaccinazioni anti- COVID, mentre più di un centro si avvia ormai verso il secondo turno, quello del richiamo? E ciò a causa delle scelte scriteriate operate in un primo momento proprio da lui che, unico tra tutti i sindaci interessati, non  aveva predisposto una sede accessibile, come sarebbe stato doveroso, visto che la platea coinvolta vede al proprio interno numerose persone con difficoltà di deambulazione.

Oppure è  orgoglioso del fatto che solo poco più della metà  degli aventi diritto,  fra Atripalda e i Comuni vicini, abbia finora prenotato la somministrazione e che ieri appena un centinaio di essi abbia raggiunto il centro vaccinale? Se è vero che i bilanci si fanno alla fine, è altrettanto vero che si tratta di segnali oggettivi e per niente incoraggianti.

Invece di abbandonarsi a vacue espressioni di vanagloria, Spagnuolo impieghi questi giorni per rivolgersi direttamente alla popolazione (abbandonando, una volta tanto, la torre di avorio in cui è storicamente rinchiuso e utilizzando a tal fine tutti gli strumenti a sua disposizione) e per agevolare concretamente l’afflusso al centro vaccinale della popolazione interessata. Si esprima una volta tanto con un minimo di passione civile,  e non come un  automa. Non chiediamo che vada casa per casa, come pure altri sindaci hanno fatto, soprattutto durante il lockdown, ma semplicemente che restituisca un po’ di quella fiducia e di quella considerazione che questa città  gli ha tributato,  facendogli l’onore di individuarlo quale proprio rappresentante.  Chiediamo troppo?  

 

Luigi Caputo – Partito della Rifondazione Comunista -Atripalda

Federazione PRC Avellino

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.