sabato 23 ottobre 2021
Flash news:   Il Comune impegna 270mila euro per riqualificare piazzetta Padre Pio e il parcheggio pubblico di via Gramsci ad Atripalda Covid 19, due nuovi contagi ad Atripalda La Giunta estende il servizio mensa ad una sezione della Primaria della “De Amicis-Masi” di Atripalda Detenzione abusiva di armi: assolti quattro atripaldesi Il sindaco Giuseppe Spagnuolo si avvicina al Pd: «guardo con interesse a questa fase di ripartenza e ricostruzione dei Dem. La tradizione popolare è confluita quasi totalmente lì» Il Tribunale di Avellino ha assolto l’assessore Stefania Urciuoli Ciclo escursionismo, dalla verde Irpinia all’azzurro del mare della litoranea salentina Successo per il concerto della pianista atripaldese Antonella De Vinco a Sofia Plesso scolastico Nicola Adamo di Atripalda: disposte nuove analisi geologiche Scattano da domani i divieti di sosta in piazzetta Pergola e in via Aversa ad Atripalda

Concerto “Fairy Guitar Quartet” sabato sera nella suggestiva cornice del parco archeologico di Abellinum

Pubblicato in data: 23/9/2021 alle ore:09:17 • Categoria: Cultura

Sabato 25 settembre 2021, alle ore 19:30 ad Atripalda (AV) per l’ultimo appuntamento all’imbrunire nella suggestiva cornice del Parco Archeologico dell’antica Abellinum, l’Amministrazione Comunale di Atripalda (AV) in collaborazione con la Soprintendenza Beni ABAP di Salerno e Avellino, il Conservatorio Cimarosa di Avellino e la Pro Loco, presenta il concerto “Fairy Guitar Quartet” un quartetto di giovani chitarristi (Francesco Fausto Magaletti, Roberta Mercorio, Giacomo Monteleone e Francesco Smirne).

Fairy Guitar Quartet

Francesco Fausto Magaletti
Roberta Mercorio
Giacomo Monteleone
Francesco Smirne

Il Fairy Guitar Quartet nasce nel 2019 dall’incontro di quattro studenti del Conservatorio Cimarosa di Avellino, accomunati da una forte passione per la musica da camera. Il progetto, fortemente desiderato dal M° Adriano Walter Rullo, convoglia i giovani chitarristi Francesco Fausto Magaletti, Roberta Mercorio, e Francesco Smirne, allievi dello Stesso, e Giacomo Monteleone, laureatosi sotto la guida del M° Lucio Matarazzo.

Nei pochi mesi antecedenti al lockdown il quartetto vanta masterclass e corsi di perfezionamento con importanti figure del mondo musicale tra le quali: Adriano Walter Rullo, Lucio Matarazzo, Massimo Testa, Aniello Desiderio e Stefano Magliaro .
Il quartetto si esibisce in diverse stagioni concertistiche presso il Palazzo Zevallos Stigliano di Napoli, l’Auditorium Vincenzo Vitale e la Cripta del Duomo di Avellino, Sala Valdese Roma, la Basilica dei Santi Apostoli di Roma, il Convento San Francesco di Montella, la Chiesa di San Paolo Eremita e SS Epifania, al ponte Real Ferdinando di Borbone sul Garigliano e presso il consolato Italiano a Colonia.

Il quartetto manifesta sin dagli albori una spiccata inclinazione verso il repertorio sudamericano e contemporaneo, spaziando tra autori quali Leo Brouwer, Eduardo Martin, Roland Dyens, Astor Piazzolla, Damien McCluskey e Gianvincenzo Cresta.
Non mancano, però, all’interno del loro bagaglio musicale, compositori quali Bizet, Telemann, Bach e Boccherini, che hanno permesso al quartetto di approcciarsi a generi più disparati. Attualmente si sta cimentando nella realizzazione di un disco con alcune World Premier di pezzi scritti per e dedicati al Fairy Guitar Quartet, il quale uscirà la prossima primavera.

Questo il programma di sabato:

Dalla Carmen suite di George Bizet
Aragonaise
Habanera
Agua Y Mieles – Eduardo Martin
Paesaggio Cubano con pioggia – Leo Brouwer
A Modo de Vals – Eduardo Martin
Paesaggio Cubano con Rumba – Leo Brouwer
Hasta Alicia Baila – Eduardo Martin
Agus y Vinho – Edgardo Gismonti
Oblivion – Astor Piazzolla *
Libertango – Astor Piazzolla *
Muerte del Angel – Astor Piazzolla *

*arrangiamento per quartetto di chitarre di Gianvincenzo Cresta

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *