mercoled� 17 aprile 2024
Flash news:   Tragedia in via Appia, ventottenne di Mugnano muore stroncato da un infarto dopo una cena Restituzione deleghe Mazzariello, l’ex sindaco attacca: «l’amministrazione non ha visione e progettualità» Francesco Mazzariello restituisce le deleghe ai Lavori Pubblici e al Pnrr nelle mani del sindaco Paolo Spagnuolo La Scandone sconfitta a Piazza Armerina Avellino-Benevento, stasera lo stadio “Partenio-Lombardi” è sold out L’atripaldese Tonia Romano si ritira dall’Isola dei Famosi Un pozzo del tardo medioevo e una tegola con sigillo in lingua osca emergono dai saggi archeologici lungo rampa San Pasquale Aperto il cantiere di riqualificazione della fontana artistica di piazzetta Garibaldi Al via la prevendita del big match Avellino-Benevento Fiamme ad Atripalda in un’azienda che si occupa di riciclaggio di rifiuti

Ciclismo, l’atripaldese Alfredo Preziosi new entry del team Eco Evolution Bike

Pubblicato in data: 11/3/2022 alle ore:16:00 • Categoria: Ciclismo, Sport

Lo descrivono tutti come un ragazzo serio, educato, ma con una notevole forza interiore e un cuore d’acciaio, qualità indubbiamente necessaria per uno sportivo di rango. Caratteristiche perfette per lottare a denti stretti stando seduti in sella ad una bici, insomma uno sportivo che tutti vorrebbero in squadra. Di chi sin sta parlando?dell’atripaldese doc Alfredo Preziosi. La passione e l’amore per le due ruote, lo ha uscito allo scoperto e ora, Alfredo è un ciclista di punta del team atripaldese Eco Evolution Bike. Un atleta di rango e lo sport è nel suo Dna. Come la maggior parte dei ragazzini ha iniziato ad andare in bici fin da piccolo. Poco più dell’adolescenza ha praticato il calcio balilla, poi il calcetto fino al calcio, dove ha giocato per diversi anni nei campionati dilettanti di terza, seconda e prima categoria. Smesso di giocare al calcio si dedica al podismo con il team ‘’Irpinia Corre” ottenendo ragguardevoli risultati. La svolta qualche anno fa’ quando con l’amico e compagno di avventure calcistiche Angelo Ruocco, hanno iniziano ad andare in bici percorrendo distanze impegnative oltre i cento chilometri. In seguito si è aggiunto nelle loro uscite l’esperto amico Maurizio Cipolletta e tra chilometri, suggerimenti e consigli ha migliorato di non poco la performance fisica. Poi l’incontro con il presidente Giuseppe Albanese e giusto il tempo di qualche uscita assieme alla squadra è bastato per entrare subito nell’organico del team atripaldese. Per noi-commenta Giuseppe AlbaneseAlfredo è un ottimo ciclista, si è subito integrato con i compagni e sa stare in gruppo e fa squadra sempre presente nelle uscite, puntiamo tanto su di lui soprattutto sulle lunghe distanze perché è un corridore che ha grinta e resistenza e fondo poi con l’esperienza può raggiungere obiettivi importanti. Dunque, possiamo affermare  che nel Dna dello sportivo Alfredo,  il ciclismo è frutto di passione, cuore, fatica, sudore, e diciamolo anche di un pizzico di follia. Queste le sue caratteristiche: classe 71’, settanta chilogrammi per 176 cm di altezza, numeri da buon passista scalatore.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *