Flash news:   Lavori di efficientamento energetico per due scuole e la biblioteca comunale: l’Amministrazione chiede i fondi Allagamenti in via Appia: nuove polemiche social per le caditoie ostruite e la mancanza di sistemi di captazione delle acque. Foto 70° compleanno Mario Cetro, gli auguri della famiglia Tentano di rubare in un negozio di Atripalda, denunciate due ventenni straniere per furto aggravato 25 novembre “Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne“: l’appello dei Carabinieri Incendio alla cabina elettrica, riapre la scuola dell’Infanzia Pascoli. Foto 42° anniversario del terremoto del 23 novembre 1980: manifestazione a Palazzo di città Non si ferma all’alt dei Carabinieri e si schianta contro un’auto in via Gramsci: arresti domiciliari per 28enne in possesso di marijuana Anniversario del terremoto in Irpinia: domani 23 novembre “6.9” performance artistica di Matarazzo ad Atripalda Ponte delle Filande: primi passi verso la demolizione e ricostruzione

Un tour virtuale dell’antica Abellinum grazie all’Università degli Studi di Salerno

Pubblicato in data: 31/5/2022 alle ore:15:32 • Categoria: Attualità, Cultura

Un tour virtuale dell’antica Abellinum. A realizzarlo l’Università degli Studi di Salerno «grazie alla proficua ed innovativa collaborazione con la Soprintendenza ed il Polo Museale e la nostra Amministrazione comunale. Collaborazione che ha consentito una profonda ed innovativa attività di studio e campagna di scavi» annuncia il sindaco Giuseppe Spagnuolo postando anche il link https://abellinumtour.centroictbc.unisa.it/ che consente un viaggio tridimensionale tra le rovine romane.
«La nostra idea è di fare del parco archeologico di Abellinum sempre più un luogo vivo e fruibile – prosegue il primo cittadino – un polo per la formazione, lo studio e la ricerca, oltre che ovviamente oggetto di nuove campagne di scavi per portare alla luce altre parti della città antica. Intendiamo valorizzare la nostra storia, le nostre radici e determinare le condizioni perché l’area sia attrattore per finalità di studio ma anche per visitatori in un’ottica di promozione turistica».

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.