Flash news:   Abellinum: centomila euro dalla Provincia di Avellino per l’illuminazione notturna ed eventi di Natale Trentenne di Atripalda denunciato dai Carabinieri per possesso di un coltello a serramanico Caro bollette, fondi dal Comune per le famiglie in difficoltà: domande entro venerdì 9 novembre Dipendenza da consumo di droga, alcol ed episodi di bullismo tra i giovani: convegno al Comune. Foto Laceno d’oro International Film Festival al via ad Avellino Addio a Gerardo Bianco, padre dell’Ulivo e grande meridionalista Elezione Presidente del Consiglio comunale di Atripalda: pronta la stanza per la nuova figura istituzionale con scrivania e bandiere. Foto Scontro in aula per l’elezione del Presidente del Consiglio comunale di Atripalda: è Francesco Mazzariello. L’opposizione abbandona il parlamentino Caccia agli assegnatori morosi dei posteggi del mercato settimanale di Atripalda: revocate una decina di licenze Gestione del verde pubblico, il sindaco: «Puntiamo a prevedere, in base all’omogeneità degli interventi da fare, di dividere la città in più parti e dì sviluppare una serie di gare per gli affidamenti». foto

Prima edizione ‘’Trofeo San Sabino’’: riparte alla grande il ciclismo ad Atripalda. Foto

Pubblicato in data: 30/8/2022 alle ore:20:06 • Categoria: Ciclismo, Sport

C’èra grande attesa per il ritorno, dopo quattro anni di stop, del circuito stracittadino di ciclismo ad Atripalda e le attese non sono state smentite. Un ritorno in grande stile confermato non solo da una notevole partecipazione di atleti, oltre 100, provenienti non solo da tutta la Campania ma anche dalla Puglia ma, soprattutto dai numerosi appassionati e non presenti ai bordi della strada ad applaudire e incitare non solo i beniamini locale ma l’intero gruppo di ciclisti. Un plauso va alle forze dell’ordine, i Carabinieri, Vigili Urbani e Protezione Civile e volontari di Atripalda che hanno garantito la sicurezza ai ciclisti in corsa e alla presenza degli  amministratori che non hanno fatto mancare la loro presenza a partire dal vice sindaco Domenico Landi, l’Assessore allo sport Antonio Guancia, gli assessori Gianna Parziale e Fabiola Sciosca, i consiglieri Franco Mazzariello, Lello Barbarisi, Lello Labate e Andrea Montuori.

Cosi la cronaca della gara che si è svolta su un circuito cittadino di km 2,800 da ripetere 25 volte. Oltre un centinaio i ciclisti allo start di partenza che fin dai primi giri hanno imposto un ritmo a dir poco asfissiante. Il momento topico all’ottavo giro quando si staccano dal gruppo sei corridori: Enio Leone (Team Falco), il campione italiano Garofalo Valerio (Airone Leo costruzioni), Giuseppe Calò (Bike Sport team Borrelli), Franco Gallo (Team Magnum), Davide Messina (Cycling Network) e Cristian Iarriccio (CPS Professional team). I fuggitivi in pieno accordo e con cambi regolari guadagnano sul gruppo inseguitori fino ad un massimo di 45 secondi. Dal gruppo inseguitori vari tentativi individuali per riportarsi sui fuggitivi ma non c’era un accordo serio tra le squadre e tutto è stato vano. Ad aggiudicarsi il successo allo sprint in Via Roma è stato il campione italiano Garofalo Valerio (Airone Leo costruzioni) che ha preceduto Enio Leone (Team Falco), a completare il podio l’irpino Giuseppe Calò (Bike Sport team Borrelli). Buona la prova dei ciclisti atripaldesi, undicesimo posto Antonio De Pascale (Lupibike), ventunesimo posto per Aquino Emilio (Circolo Amatori della Bici), Fernando Sordillo (ASD Civitas), Mario Venezia, Alfonso Alvino e Adolfo Rodia del team Eco Evolution Bike rispettivamente 34°, 35° e 47°. Premiata anche l’unica lady in gara Annalisa Albanese sempre del team Eco Evolution Bike.

Da segnalare l’ottima organizzazione del Circolo Amatori della Bici del presidente Antonello Amatucci e il responsabile Uisp di Avellino Carmine Soricelli.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.