domenica 25 luglio 2021
Flash news:   Coronavirus, torna il contagio ad Atripalda: un residente positivo Ripulita la fontana in piazza Umberto e rimesso in funzione l’impianto di irrigazione. Foto Taglio del nastro ieri sera del “Parco Elio Parziale”, il dottor Sabino Aquino: «uno spazio di aggregazione, oasi di divertimento e interazione». L’impegno del vicesindaco Anna Nazzaro:«Auspico entro l’anno di intitolare l’Istituto comprensivo a lui». Foto Il prefetto e la dirigente regionale della Protezione civile premiano i volontari. Spena: «in una comunità bisogna essere coesi e guardare ai più fragili». Foto Dolore e commozione nella chiesa madre di Atripalda ai funerali di Gennaro Marena. Foto Addio a Gennaro Marena, lettera del comitato festa San Sabino: “la città di Atripalda perde un pezzo della sua storia” Sabato i biancoverdi partiranno per il ritiro di Roccaraso «Parco Elio Parziale», stasera l’inaugurazione dell’area a verde dedicata al compianto direttore: sarà aperto alle associazioni. FOTO Coronavirus, il prefetto Spena ad Atripalda per la consegna di civiche benemerenze ai volontari impegnati nella pandemia Istituto Comprensivo “De Amicis-Masi” di Atripalda, dal primo settembre la nuova dirigente scolastica è Antonella Ambrosone

Vittoria per il volley rosa atripaldese mentre l’Euroform si prepara alla sfida con il Catania

Pubblicato in data: 20/4/2010 alle ore:15:24 • Categoria: Pallavolo, Sport

under 16La sconfitta con Turi è mentalmente archiviata, all’orizzonte c’è la trasferta in terra siciliana valevole per la 28esima giornata. La ripresa degli allenamenti, posticipata a mercoledì per recuperare energie, servirà soprattutto a programmare il lavoro per la sfida in programma sabato al Palalivatino. Il calendario riserva dopo Catania la sfida casalinga del primo maggio con Galatina, la stagione regolare terminerà domenica 9 maggio con il derby a Casoria. Nessun calcolo in casa biancoblu. L’obiettivo è ritornare subito su buoni livelli di gioco attraverso lavoro e concentrazione, questi i temi che guideranno Marolda e compagni nel corso della settimana. Chi invece può stilare già un bilancio – peraltro più che positivo – della stagione 2009/10 è il movimento femminile della Pallavolo Atripalda targato Btf Accumulatori. La società del Sabato ha presenziato e ben figurato in diversi campionati.
serie DIl cammino delle campionesse provinciali dell’under 16 si è interrotto nelle finali regionali di categoria. Centro Ester ed Indomita Salerno si sono rivelate squadre di rango e sicuramente più attrezzate. Ma non sono mancati i complimenti delle avversarie per la squadra più giovane della competizione e con grandi prospettive.

Gettate le basi per il salto di categoria nel campionato di Prima divisione; dopo la sconfitta di misura in casa del Venticano Volley (3-2), la formazione di mister Mocciolella esce dai play-off alle semifinali perdendo la gara interna di ritorno con risultato di 3-1. Per il terzo anno di seguito Atripalda centra le fasi finali, un lavoro prezioso di crescita che tornerà utile.
Salendo di categoria nel torneo di serie D, con una giornata di anticipo la BTF Atripalda raggiunge la sospirata salvezza superando il fanalino di coda Angri.
under 14Il volley rosa non finisce di stupire e l’under 14 dopo aver vinto il girone preliminare raggiunge il primo posto nella fase due del torneo con una giornata d’anticipo superando la Wessica di Mister Giacobbe. Le ragazzine guidate da mister Geppino Grimaldi e Simona Falco si apprestano a concludere la prima fase a Grottaminarda prima di affrontare le semifinali. Per l’under 13 incontri casalinghi con Primavera Avella e Wessica: un momento di puro divertimento per le ragazzine del tecnico Falco, un gruppo quello della femminile atripaldese che farà ancora parlare di sé.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *