marted� 16 aprile 2024
Flash news:   Tragedia in via Appia, ventottenne di Mugnano muore stroncato da un infarto dopo una cena Restituzione deleghe Mazzariello, l’ex sindaco attacca: «l’amministrazione non ha visione e progettualità» Francesco Mazzariello restituisce le deleghe ai Lavori Pubblici e al Pnrr nelle mani del sindaco Paolo Spagnuolo La Scandone sconfitta a Piazza Armerina Avellino-Benevento, stasera lo stadio “Partenio-Lombardi” è sold out L’atripaldese Tonia Romano si ritira dall’Isola dei Famosi Un pozzo del tardo medioevo e una tegola con sigillo in lingua osca emergono dai saggi archeologici lungo rampa San Pasquale Aperto il cantiere di riqualificazione della fontana artistica di piazzetta Garibaldi Al via la prevendita del big match Avellino-Benevento Fiamme ad Atripalda in un’azienda che si occupa di riciclaggio di rifiuti

Pallavolo, la Sidigas tira il fiato e pensa a Reggio

Pubblicato in data: 8/2/2011 alle ore:08:46 • Categoria: Pallavolo, Sport

sidigas-atripaldaArchiviata con soddisfazione la vittoria nel derby, Atripalda ricomincia gli allenamenti proiettandosi alla trasferta di sabato (18.30) a Reggio Calabria. In casa Sidigas vanno valutate le condizioni di Bruno e Coppola non al meglio per i postumi dell’influenza, fisioterapia per D’Avanzo, nessuno dei tre è comunque in dubbio per il prossimo impegno. Come di consueto tra riposo, palestra pesi e parquet, lo staff medico di concerto con il preparatore D’Argenio tenterà di portare i pallavolisti biancoblu in piena forma alla sfida in terra calabra.
In virtù dei risultati maturati nell’ultimo turno di campionato la Sidigas dopo quattordici giornate mantiene inalterate le distanze sulle inseguitrici. Con 37 punti Atripalda conduce la classifica con classifica-14°-giornatatre lunghezze di vantaggio sul Brolo e quattro sul Molfetta. E d’ora in avanti l’orecchio a fine gara andrà subito agli altri campi: sabato quasi in contemporanea il Brolo (17.30) sarà di scena a Matera, Molfetta invece giocherà domenica a Sorrento. Inanellare un nuovo successo è l’obiettivo primario per continuare a guidare il campionato senza sperare in fattori esterni. Reggio, squadra che miscela giovani ed esperti sotto rete, in casa è senza dubbio un osso duro. All’andata ad Atripalda finì 3-1: dopo aver perso il primo set fu una gara a senso unico per gli irpini. Marolda ed i suoi lavorano sodo per bissare quel successo.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *