alpadesa
  
Flash news:   Scuole cittadine a rischio, dopo gli avvisi di garanzia non chiuderanno l’”Adamo” e la “Masi”. Il sindaco oggi relaziona al Consiglio d’Istituto straordinario: «Assolutamente nessun rischio chiusura, non c’è elemento nuovo che possa portare a qualcosa di diverso» Al via la stesura del libro sulla XI Edizione del “Torneo Calcistico Stracittadino” del 2011 Incidente lungo l’Ofantina, auto sbanda e si ribalta Scuola a rischio, nota del sindaco e del delegato ai lavori pubblici: «La doverosa iniziativa della Procura non ci sorprende né ci preoccupa ma stimolo sull’impegno intrapreso» Scuole a rischio, avvisi di garanzia a sindaco e tecnici comunali Vincenzo Aquino chiama le Misericordie irpine ad una svolta storica Atripalda Volley, domani presentazione ufficiale nella Sala Consiliare di Atripalda “Ripianti-Amo”, cinque nuovi alberelli in Piazzetta degli Artisti al posto di quello rubato. Foto Oggi pomeriggio la presentazione di mister Eziolino Capuano Le parole di coach De Gennaro alla vigilia della gara con la Virtus Arechi Salerno

Centro Servizi in vendita all’Asl: la proposta del sindaco Spagnuolo al manager Florio

Pubblicato in data: 26/10/2012 alle ore:16:08 • Categoria: ComuneStampa Articolo

centro-pmiCentro Servizi di via San Lorenzo (foto) in vendita alla Asl. E’ la proposta avanzata dal primo cittadino Paolo Spagnuolo al direttore Sergio Florio nell’incontro sui Saut e Stie che si è tenuto martedì tra in sindaci del distretto. L’ingegnere, infatti, vuole trasferirsi dalla struttura di via Manfredi perché il canone è troppo alto. Florio ha spiegato che l’intenzione è trovare una nuova location ad un costo minore. Dunque l’invito a tutti i sindaci afferenti al distretto Asl ad avanzare proposte. Ne sono giunte da Montoro Superiore. Ma Spagnuolo è deciso a mantenere l’Asl ad Atripalda. «La vendita del Centro Servizi – spiega – è necessaria, c’è l’obbligo di alienazione imposto dalla Corte dei Conti a seguito delle irregolarità, riscontrate nei bilanci relativi agli anni 2009 e 2010. Ci sarà un serrato controllo e abbiamo, dunque, inserito la struttura nel piano di alienazione per una esigenza di bilancio. Abbiamo ricevuto anche delle manifestazioni di interesse che stiamo valutando». La soluzione migliore sarebbe vendere il Centro Servizi alla Asl.
E’ questa l’idea che il primo cittadino di Atripalda ha prospettato al Direttore Asl: «Gli ho chiesto di soprassedere per i prossimi due mesi a trovare una nuova collocazione. La procedura di alienazione si chiuderà entro questo termine e se il Centro sarà ancora disponibile, avvieremo con l’Asl una trattativa privata». Il sindaco osserva pure che la presenza della Asl ad Atripalda è auspicabile per tutti gli altri comuni vicini considerata la sua posizione, in quanto si trova in un crocevia facilmente raggiungibile.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Una replica a “Centro Servizi in vendita all’Asl: la proposta del sindaco Spagnuolo al manager Florio”

  1. sibilla ha detto:

    CHI VUOI NON COMPERI IL CENTRO SERVIZI PER UNA CIFRA RIDICOLA!!! E’ COSTATO 10 VOLTE TANTO! IL CNR E’ STATO PAGATO 18 MILIONI DI EURO! MEDITATE GENTE……MEDITATE COME VENIAMO GESTITI!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *