alpadesa
  
Flash news:   Tre Consorzi dei Servizi Sociali di tre province campane uniti nel progetto “Banda Larga antiviolenza2.0” a tutela delle donne. FOTO Playoff, non riesce il secondo colpaccio esterno alla Sidigas Sorvegliato speciale con obbligo di soggiorno: libero 27enne atripaldese Abellinum, nuova campagna di scavo hi tech con laser e droni: mercoledì in Comune i dettagli del progetto “Diver-T9”, grande entusiasmo e partecipazione per la seconda edizione in ricordo di coach Matarazzo Bucaro: «Abbiamo meritato l’ennesima vittoria» Maffezzoli: “la vittoria in Gara 1 ci dà la carica per stasera” Poule Scudetto: l’Avellino batte il Bari nella dodicesima vittoria consecutiva. Foto “Premio Scianguetta”, il liceo scientifico di Atripalda vince il concorso nazionale del miglior giornalino scolastico. Foto “Olimpiadi del pensiero” in memoria di Annamaria Pennella, nel pomeriggio cerimonia al Liceo

Serie D, Green Volley The Marcello’s la salvezza è conquistata: battuto il Volalto ed esplode la gioia

Pubblicato in data: 17/4/2018 alle ore:07:30 • Categoria: Sport, PallavoloStampa Articolo

Un urlo di gioia atteso dicei mesi, quello che hanno liberato le ragazze della Green Volley The Marcello’s al termine della gara vinta contro il Volalto per 3 a 1. Un urlo dolce che sa di salvezza, conquistata meritatamente sul campo grazie alla fatica e il sudore ad ogni allenamento. Un obbiettivo fortemente voluto dalla società in primis e dalle atlete in campo che hanno messo grinta e cuore per conquistare qualcosa di difficile. Una formazione, quella atripaldese, che non si è data mai per vinta dopo un girone di andata difficile, dovuto soprattutto all’inesperienza della squadra giovane con l’età media dei 20 anni. Ma nel girone di ritorno, a parte qualche sconfitta subito contro le squadre nei primi posti in classifica, sono venuti fuori i valori in campo con Giannattasio e compagne che hanno dimostrato il loro valore e di non essere inferiori a nessuno. Tutto sempre con il lavoro in palestra, settimana dopo settimana, con la voglia e l’orgoglio di fare lo sport più bello del mondo. Il vero capolavoro è stata la vittoria interna contro Ischia, la seconda della classe, in cui le terribili ragazze atripaldesi hanno dimostrato tutto il proprio valore. Una vittoria della famiglia Matarazzo che si è messa in gioco con caparbietà senza indugio nell’affrontare questa avventura credendo nelle proprie ragazze che da piccole vivono in quella palestra. Un progetto sposato con gioia anche dalla famiglia Urciuoli che da quest’anno hanno creduto in questo progetto che ha dei risvolti anche da un punto di vista umano. Una vittoria di tutto lo staff, dirigenti, che con il loro impegno hanno sempre fatto in modo di supportare i mister giorno dopo giorno in palestra. Un’avventura che è stata possibile anche grazie agli sponsor che hanno dato una mano alla società atripaldese. Un momento di gioia condiviso con i genitori delle atlete che le seguono sempre con passione e amore. La Green Volley si conferma una società al top per valori in campo e fuori e che fa del settore giovanile il suo punto fondamentali. Una Green Volley che l’anno prossimo affronterà di nuovo il campionato di serie D cercando di migliorarsi e con queste ragazze nulla è impossibile. Ora l’appuntamento è per domenica prossima per salutare tutti insieme la splendida stagione delle atripaldesi nell’ultima gara contro il Sorrento.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *