domenica 25 luglio 2021
Flash news:   Coronavirus, torna il contagio ad Atripalda: un residente positivo Ripulita la fontana in piazza Umberto e rimesso in funzione l’impianto di irrigazione. Foto Taglio del nastro ieri sera del “Parco Elio Parziale”, il dottor Sabino Aquino: «uno spazio di aggregazione, oasi di divertimento e interazione». L’impegno del vicesindaco Anna Nazzaro:«Auspico entro l’anno di intitolare l’Istituto comprensivo a lui». Foto Il prefetto e la dirigente regionale della Protezione civile premiano i volontari. Spena: «in una comunità bisogna essere coesi e guardare ai più fragili». Foto Dolore e commozione nella chiesa madre di Atripalda ai funerali di Gennaro Marena. Foto Addio a Gennaro Marena, lettera del comitato festa San Sabino: “la città di Atripalda perde un pezzo della sua storia” Sabato i biancoverdi partiranno per il ritiro di Roccaraso «Parco Elio Parziale», stasera l’inaugurazione dell’area a verde dedicata al compianto direttore: sarà aperto alle associazioni. FOTO Coronavirus, il prefetto Spena ad Atripalda per la consegna di civiche benemerenze ai volontari impegnati nella pandemia Istituto Comprensivo “De Amicis-Masi” di Atripalda, dal primo settembre la nuova dirigente scolastica è Antonella Ambrosone

Vaccinazioni anti-covid: la denuncia del Prc: ”la vergogna di Atripalda”

Pubblicato in data: 21/2/2021 alle ore:15:46 • Categoria: Politica, Prc

Mentre la campagna di vaccinazione contro il COVID, dopo un inizio stentato, si è ormai messa in moto in provincia e pare destinata a sbloccarsi anche nel capoluogo, solo ad Atripalda, che raggruppa numerosi altri centri vicini, è ancora incredibilmente ferma al palo.

Ciò, a quanto è dato sapere, a causa della mancata omologazione da parte della direzione sanitaria dell’ASL della struttura individuata allo scopo dal Comune di Atripalda, l’attuale sede della “Misericordia” nel centro storico.

A noi non interessa se le responsabilità di quanto accaduto, o meglio, non accaduto finora ad Atripalda siano del Comune o della dirigenza ASL o ancora, come pare probabile, di entrambi: interessa che questa vergognosa situazione cessi al più presto e che anche ad Atripalda, come negli altri centri designati, possa finalmente avere inizio la campagna di vaccinazione.

I migliaia di ultraottantenni aventi diritto al vaccino non possono e non debbono più attendere. Questo sacrosanto diritto intendiamo tutelarlo in tutte le sedi, comprese quelle giudiziarie, se si registreranno ulteriori ritardi.

Non si può mettere a repentaglio la salute di migliaia di persone, per di più quelle maggiormente esposte e vulnerabili, per meschine beghe tra enti locali o per l’irresponsabilità dei soggetti preposti.

Quella contro il COVID è una corsa contro il tempo non solo sotto il profilo generale ma anche nello specifico, visto che la deteriorabilità dei vaccini impone un loro impiego tempestivo pena l’impossibilità di utilizzarli.

Morgante e Spagnuolo, se ci siete battete un colpo!

Luigi Caputo – Partito della Rifondazione Comunista – Atripalda – Federazione PRC Avellino

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *