Flash news:   Danneggiata l’auto di don Luca Monti parroco della chiesa madre di Atripalda Atripalda, Bacoli e Santa Lucia di Serino fanno squadra per la valorizzazione e promozione turistica dei territori Efficientamento energetico per la scuola primaria “Edmondo De Amicis” e la biblioteca comunale “Leopoldo Cassese” Atto vandalico all’auto del ds De Vito dopo la sconfitta a Messina: il comunicato dell’Us Avellino Nuovo presidente all’associazione di mutua assistenza “L’Indipendente” Festeggiamenti San Sabino 2023, tornano i focaroni nelle contrade: la Giunta fissa le modalità di autorizzazione semplificata Addio a Giovanni Romito, oggi il settimo nella chiesa madre Laurea specialistica alla Sapienza di Roma per la dottoressa Francesca Trezza Arrestato 43enne di Atripalda per “tentato furto aggravato” Maltempo, intervento dei Vigili del Fuoco anche ad Atripalda

L’Amministrazione Paolo Spagnuolo punta ad una smart city e alla digitalizzazione

Pubblicato in data: 7/9/2022 alle ore:08:55 • Categoria: Attualità, Comune

«Giunti nel 2022, non si può trascurare l’importanza e la necessità di una città più smart e più digitale. Per questo motivo si immagina l’installazione di totem interattivi lungo il perimetro della città attraverso i quali sarà possibile prenotare servizi, comunicare informazioni di interesse pubblico ed effettuare e ricevere pagamenti in maniera formale ed elettronica». L’Amministrazione del sindaco Paolo Spagnuolo punta a realizzare una smart city partendo dall’attivazione di diversi hotspot che assicureranno una connessione internet gratuita in città.
A ribadirlo in Consiglio comunale è stato proprio il primo cittadino durante la presentazione delle linee programmatiche di mandato sulle quali ha incassato il voto della maggioranza.
«Contestualmente, verranno installate varie postazioni Wi-Fi per garantire l’accesso ad internet gratuito a tutti i cittadini e verranno rilanciate le azioni necessarie per procedere alla digitalizzazione dei servizi comunali – ha dichiarato la fascia tricolore -. Tra gli strumenti concreti, ad esempio, prevediamo campagne informative dedicate ai cittadini così da informarli sulle modalità più semplici di accesso ai servizi; snellire i rapporti con il Comune anche attraverso lo sviluppo dei servizi on-line; contrastare l’evasione semplificando il sistema di tassazione; sviluppare i sistemi comunali dedicati alla trasparenza e alla lotta contro la corruzione».
Il sindaco ha anche affidato la delega alla digitalizzazione e smart city al capogruppo di maggioranza Daniele Andrea Montuori. Così come preannunciato in campagna elettorale Paolo Spagnuolo ha assicurato che «garantiremo il massimo impegno in materia di digitalizzazione e di smarty city – scrive ancora il primo cittadino -. In questa direzione, il primo passo a breve verrà compiuto. In città, infatti, verranno attivati diversi hotspot che assicureranno gratuitamente la connettività ad internet. Prossimamente annunceremo i punti di Atripalda che verranno interessati da questa novità. In tal senso, la certezza è che le periferie non verranno dimenticate».
La fascia tricolore vuole un’ “Atripalda 4.0” con «efficienza, trasparenza ed immediatezza. Sono i concetti chiavi del nostro progetto mirato a rendere Atripalda una smart city».
Paolo Spagnuolo durante la campagna elettorale aveva infatti spiegato: «Il nostro obiettivo prioritario non è soltanto far rinascere Atripalda, messa duramente in ginocchio dagli ultimi avvenimenti della pandemia, ma anche darle una nuova identità. Per questo avvieremo un percorso di digitalizzazione che preveda l’attivazione di app e servizi online, per garantire la massima trasparenza sulla gestione dei servizi pubblici erogati, con risposte e soluzioni veloci. Immaginiamo di coinvolgere i giovani, tramite progetti di Servizio Civile e volontari per permettere a tutti i cittadini di prendere confidenza con i nuovi servizi digitali».

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.