Flash news:   Danneggiata l’auto di don Luca Monti parroco della chiesa madre di Atripalda Atripalda, Bacoli e Santa Lucia di Serino fanno squadra per la valorizzazione e promozione turistica dei territori Efficientamento energetico per la scuola primaria “Edmondo De Amicis” e la biblioteca comunale “Leopoldo Cassese” Atto vandalico all’auto del ds De Vito dopo la sconfitta a Messina: il comunicato dell’Us Avellino Nuovo presidente all’associazione di mutua assistenza “L’Indipendente” Festeggiamenti San Sabino 2023, tornano i focaroni nelle contrade: la Giunta fissa le modalità di autorizzazione semplificata Addio a Giovanni Romito, oggi il settimo nella chiesa madre Laurea specialistica alla Sapienza di Roma per la dottoressa Francesca Trezza Arrestato 43enne di Atripalda per “tentato furto aggravato” Maltempo, intervento dei Vigili del Fuoco anche ad Atripalda

Politiche sociali, pari opportunità e tutela degli animali al centro delle linee programmatiche di mandato dell’Amministrazione

Pubblicato in data: 7/9/2022 alle ore:09:12 • Categoria: Attualità, Comune

«Rispetto all’Area Socio Assistenziale, oltre ad affiancare con attenzione le attività dell’Ambito Distrettuale Sociale, seguiremo con dedizione le attività ed i servizi gestiti nella nostra città, integrando con risorse proprie dell’Ente comunale i servizi rivolti ai disabili e le borse lavoro di inclusione sociale». L’Amministrazione del sindaco Paolo Spagnuolo punta su Politiche sociali, pari opportunità, politiche per disabili e tutela degli animali. A ribadirlo nell’ultimo Consiglio comunale è stato il primo cittadino durante la presentazione delle linee programmatiche di mandato sulle quali ha incassato il voto della maggioranza.
«Attraverso le iniziative sociali puntiamo al recupero dell’equilibrio psico-fisico nei più giovani, soprattutto a seguito dell’emergenza sanitaria. Per gli anziani, invece, saranno attivate e rafforzate specifiche politiche di programmazione locale che favoriscano il recupero delle relazioni sociali, favorendo il cosiddetto “scambio di saperi” tra i giovani ed i meno giovani».
Il sindaco punta anche sul Centro per Anziani «si potrebbe individuare uno spazio comune dove bambini ed anziani possano dare vita ad una specie di asilo intergenerazionale. All’interno dell’attuale struttura, individueremo uno spazio, soprattutto per gli anziani di contrada Alvanite, per ricreare le attività già svolte nell’ex centro “Piscopo”». L’intenzione della maggioranza è istituire anche l’asilo nido comunale. «Per gli anziani non autosufficienti, sarà potenziato il servizio di supporto e sollievo alle famiglie. Per quanto riguarda le famiglie, infine, occorrerà siglare un nuovo “patto” tra Comune e Famiglia. In questo senso, l’Amministrazione Comunale si farà promotrice di eventi e progetti per accrescere il benessere psico-fisico delle famiglie. In tal senso, potrà risultare cruciale l’istituzione di una Consulta permanente della Famiglia, così da valutare costantemente proposte specifiche». Al centro dell’azione amministrativa anche le politiche per i diversamente abili: «Occorrerà lavorare sugli spazi esterni, come marciapiedi e strade, affinché venga rimossa ogni barriera architettonica» scrive il sindaco. Oltre all’installazione di giostrine per diversamente abili, l’amministrazione punta alla costituzione di una consulta per la disabilità e alla realizzazione di laboratori mirati all’inclusione nel tessuto sociale e territoriale locale dei cittadini diversamente abili. «In materia di politiche sociali, sarà necessario lavorare proficuamente per assicurare a tutti i cittadini “Pari Opportunità”». Infine saranno realizzate ulteriori aree di sgambamento per gli amici a quattro zampe: «Altresì, è importante riuscire ad individuare, se è possibile, un altro spazio per realizzare un nuovo canile municipale, che permetta anche la costituzione di percorsi di pet-therapy, di un hotel per animali e lo svolgimento di ulteriori attività. Sarà necessario, oltre a promuovere iniziative per sensibilizzare la cittadinanza nei confronti degli animali, anche dire di no alle manifestazioni che sfruttano gli animali. Di contro, invece, saranno sostenute quelle che esaltano la bellezza e l’importanza degli animali nella vita quotidiana di tutti noi».

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.