sabato 04 febbraio 2023
Flash news:   Wifi gratuito all’interno della villa comunale “Don Giuseppe Diana e del Municipio Misericordia di Atripalda, oltre ventimila euro dal cinque per mille Spaventoso incidente stradale all’alba lungo la Variante Giulio Regeni, oggi Laika inaugura la “panchina gialla” dei diritti umani ad Atripalda Ciclismo, rinnovo di sponsorizzazione per il team Eco Evolution Bike Aore il cantiere per la demolizione e ricostruzione della scuola media Masi Ciclismo, il team Eco Evolution Bike si arricchisce di un nuovo partner L’Avellino a Potenza nel segno del nuovo attaccante Michele Marconi Poste Italiane presenta il progetto Polis: nella capitale anche il sindaco di Atripalda Dogana dei Grani, al via nuovi lavori di messa in sicurezza delle facciate

Natale in Abellinum, ecco il cartellone degli eventi organizzato dall’Amministrazione e finanziato dalla Provincia

Pubblicato in data: 9/12/2022 alle ore:14:54 • Categoria: Attualità, Comune

“Natale in Abellinum”, pronto il cartellone degli eventi organizzato dall’Amministrazione Spagnuolo. Gli appuntamenti oltre a creare un’area di festa in città per tutto il mese puntano anche a valorizzare il patrimonio culturale della cittadina del Sabato e la sua vocazione commerciale. I fondi, trentamila euro, sono parte di un finanziamento da centomila euro ottenuto dalla Provincia di Avellino.
«Tutti gli eventi natalizi hanno come filo conduttore la valorizzazione del patrimonio culturale e la messa in mostra delle nostre attività commerciali – illustra il sindaco Paolo Spagnuolo -. Ancora una volta abbiamo dato prova di essere particolarmente attivi e di avere attivato tutte le migliori forze economiche e sociali di questa città. L’augurio è che Atripalda possa essere vissuta dai propri abitanti e dai tanti avventori, curiosi, che vorranno raggiungerci anche da fuori».
Calendario dell’Avvento della Pro Loco, concerti di Natale e Capodanno, presepe vivente il 17 dicembre con il gruppo Scout, Babbo natale, visite guidate ad Abellinum paleocristiana e Cristiana, tombolata, Elfo, incontri in biblioteca, presentazione di libri e Happyfania.
«Si tratta di un cartellone natalizio di cui siamo particolarmente fieri – afferma l’assessore con delega al Commercio e agli Eventi Gianna Parziale – visto che è stato definito con la collaborazione di tutti: dai colleghi di maggioranza alle associazioni fino alle attività commerciali che abbiamo affiancato con puntualità visto che il commercio è parte integrante di Atripalda. A questo proposito annunciamo i due eventi curati dall’Associazione commercianti di via Roma e l’installazione di luminarie in tutta la città. Auguro a tutti serenità e speranza».
Nell’ambito del cartellone di eventi ieri inaugurata l’ottava edizione di “Presepi  in mostra”, iniziativa curata dalla Pro Loco. «Abbiamo fatto un cartellone di buon livello, senza spendere cifre esorbitanti e soprattutto a chilometro zero – dichiara il consigliere con delega alla Cultura e alla Valorizzazione del Patrimonio dei BB.CC Lello Barbarisi – con un occhio particolare ai bambini per i quali abbiamo previsto una serie di eventi nella biblioteca comunale “L.Cassese”. Una particolare attenzione per i più piccoli perché riteniamo che siano stati quelli maggiormente colpiti dalle conseguenze della pandemia».

Accese le luci di Natale, benedette da don Luca Monti, presso la cappella della Madonna di Lourdes sulla collina del castello di Atripalda, località “’A preta ra Maronna” donate da un gruppo di cittadini. «Siamo contenti del contributo offerto dalle associazioni locali – evidenzia il consigliere con delega alle associazioni Giusi Pizzano – a testimonianza, ancora una volta, dell’importanza che rappresentano per la città».

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.