alpadesa
  
Flash news:   Due centraline anti smog ad Atripalda: la prima installata in via Roma da Idea e la seconda a Parco delle Acacie dall’Arpac su richiesta del Comune Tagliano la Variante nei pressi di un supermercato di Atripalda, sei automobilisti multati dalla Stradale Contrada Ischia, via libera dalla giunta Spagnuolo ai fondi per il campetto La Scandone vince lo scontro salvezza contro Monopoli Ritrovamento archeologico in via Appia, “Noi Atripalda” interroga il sindaco e la Soprintendenza Coronavirus, deceduta una paziente di 79 anni di Atripalda Genitori in piazza ad Atripalda per la didattica a distanza: «Chiediamo libertà di scelta». FOTO Danneggiamento di veicolo e possesso di oggetti atti ad offendere: 28enne atripaldese a processo  Ciclismo, Alfonso Alvino e la passione per la bici nell’Eco Evolution Bike Team L’Avellino batte il Bari 1-0

Green Racing Club, soddisfazioni al II Trofeo Eduardo D’Ermes di Isernia

Pubblicato in data: 4/8/2010 alle ore:09:45 • Categoria: Auto, Sport

avitabile_-_di_iorio_su_alfa_romeo_alfa_6Domenica 1 agosto il Reparto Corse della Scuderia Auto Storiche Green Racing Club ha preso parte alla II edizione del Trofeo Eduardo D’Ermes, gara di regolarità non competitiva organizzata dal Classic Car Club Molise ed iscritta a calendario nazionale ASI. Cinque gli equipaggi irpini che si sono accreditati presso il Circolo del Tennis di Isernia da dove ha preso il via la suggestiva manifestazione. Cento i chilometri percorsi e dieci le prove speciali eseguite nell’incantevole scenario dei monti che circondano Isernia. Gli equipaggi del Green maccario-emilio-bavaro-amedeo-lancia-fulviaRacing Club hanno riportato dei lusinghieri risultati in una classifica che ha registrato trentanove concorrenti. Degli irpini a salire sul podio, con il III posto nella classifica assoluta, l’equipaggio Pino MaccarioDavide Bolognesi su Alfa Romeo Giulia GT 1600 del 1972. Gli equipaggi Emilio MaccarioAmedeo Bavaro su Lancia Fulvia Coupè 1,3 S del 1974 e Pellegrino Preziosi su Autobianchi A112 Abarth del 1977 si sono posizionati rispettivamente IV e VI della classifica assoluta. Buoni anche i piazzamenti degli equipaggi Emilio CarovelloAntonio Carovello su maccario-bolognesiCitroen BX 14RE del 1985 e Eugenio Avitabile – Federico Di Iorio su Alfa Romeo Alfa 6 Qudrifoglio Oro del 1983.

 

 

 

 

 

preziosi-pellegrino

pino-maccario-davide-bolognesi

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *