alpadesa
  
Flash news:   Coronavirus, risale il contagio: 194 i positivi in Irpinia, 1 ad Atripalda. Ecco il bollettino dell’Asl Vallone Testa e Fosso Orto di Preti, sopralluogo e richieste di autorizzazione per i due progetti di riqualificazione e di risanamento idrogeologico ad Atripalda. Foto Addio a Diego Armando Maradona, il mondo piange l’ex Pibe de Oro Coronavirus, altri 3 contagiati ad Atripalda e 61 nuovi positivi in Irpinia Francesca Aquino in una lettera racconta le difficoltà per la pandemia dopo l’apertura di un negozio ad Atripalda: «non rinuncio al sogno di fare l’imprenditrice» Spaccia di droga: 40enne di Atripalda dai domiciliari al carcere Tributi non pagati, il Comune di Atripalda si affida per la riscossione coattiva delle entrate tributarie e patrimoniali alla ditta esterna “Gamma Tributi Srl” Autovelox, il comune di Atripalda incassa nuove sconfitte dinanzi al Giudice di Pace di Avellino “25 novembre – giornata mondiale contro la violenza di genere”, l’appello dei Carabinieri: “trovare sempre il coraggio di denunciare” Coronavirus, 206 positivi riscontrati ad oggi ad Atripalda: comunicazione del sindaco

Stadio “Valleverde” a capienza ridotta, si dimette il consiglio direttivo del Città di Atripalda Calcio. La società affidata all’assessore allo Sport Montuori

Pubblicato in data: 22/3/2011 alle ore:20:30 • Categoria: Calcio, Sport

comunicato-asd-citta-di-atripaldaImpianti sportivi inadeguati ad Atripalda, il consiglio direttivo dell’«Asd Città di Atripalda Calcio», dopo una lunga riunione, ha deciso all’unanimità di rassegnare in toto le dimissioni e di rimettere nelle mani dell’Assessore allo Sport, Andrea Montuori, le sorti della squadra. Dimissioni irrevocabili, come si legge in un comunicato stampa (foto). Che non significa però ritiro della squadra dal campionato di Promozione.
Nel comunicato si legge che ad Atripalda «il gioco del calcio appare essere diventato lo strumento di una continua contrapposizione fra società che si barcamenano fra difficoltà di ogni genere e rigide posizioni delle istituzioni preposte all’ordine pubblico».
Ci sarebbe la necessità di mettere lo stadio «Valleverde» a norma, ma il Comune non ha soldi. Gli altri anni si è sempre giocato con un permesso domenicale del sindaco. Tra l’altro il Città di Atripalda risulta affidatario, per nove anni, della gestione di uno stadio che invece risulta a questo punto non avere i presupposti per far svolgere regolarmente le partite. La capienza ridotta a 100 spettatori è l’esito di un sopralluogo effettuato dalla Commissione tecnica di vigilanza sui pubblici spettacoli. Scongiurata quindi la sconfitta a tavolino a Mirabella, la squadra sabato scenderà regolarmente in campo.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *