alpadesa
  
Flash news:   Coronavirus, 5 nuovi positivi ad Atripalda e 247 contagi in Irpinia La Giunta Spagnuolo approva il progetto di fattibilità tecnico economica per i lavori di ristrutturazione del campo sportivo comunale “Valleverde” in erbetta sintetica. Il sindaco: “un intervento importante” Coronavirus, i nuovi casi in Italia sono 21.994 con i morti che salgono a 221. In Campania nuovo record Coronavirus, un nuovo caso ad Atripalda e 93 in Irpinia Cinque offerte per la gestione del Farmer Market di Atripalda: l’assessore Musto: “c’è forte interesse” Padre Gerardo Di Paolo è il nuovo Direttore della Biblioteca Statale di Montevergine Coronavirus, altri due contagi ad Atripalda e 69 in Irpinia Coronavirus, Idea Atripalda scrive al sindaco per chiedere un punto drive test per effettuare i tamponi naso-faringei L’Avellino travolge la Casertana: 3-1 il finale Si chiude la controversia giudiziaria tra il Comune di Atripalda e la Ingino Spa dopo che il Tar di Salerno dà ragione all’azienda agroalimentare

Calcio, il Solofra cede il titolo d’Eccellenza all’Atripalda. Si riparte con mister Montanile. Parla il ds Walter Iannaccone

Pubblicato in data: 4/7/2011 alle ore:09:08 • Categoria: Calcio, Sport

citta-di-atripalda-calcioIl Solofra Calcio cede il titolo sportivo d’Eccellenza alla Città Atripalda. In queste ore s’intensificano i contatti fra gli oramai ex dirigenti solofrani e quelli del nuovo club della cittadina del Sabato per il perfezionamento degli ultimi dettagli. Questa sera, presso la sede sociale dell’Atripalda, sarà perfezionato il passaggio di consegne. C’è una ventata di entusiasmo e il desiderio di far rivivere allo stadio “Valleverde” emozioni sopite e ormai datate. «Abbiamo già stabilito tutto. Siamo in attesa di un consiglio di amministrazione che ratifichi questa acquisizione – conferma il direttore sportivo Walter Iannaccone -. In realtà avevamo già maturato l’idea di compiere questo salto di categoria. Vi era la concreta possibilità di acquisire il titolo sportivo di un’altra formazione di Eccellenza: il San Valentino Torio. Ma concretizzare la trattativa con la società salernitana avrebbe significato, a termini di regolamento, disputare le gare fuori provincia, cosa che non avrebbe avuto senso. A questo punto abbiamo registrato la disponibilità del Solofra. Hanno provato in tutti i modi a proseguire la loro attività senza successo. A noi dispiace, ma al tempo stesso li ringraziamo per l’estrema correttezza e disponibilità mostrataci».
dirigenza-citta-di-atripaldaIl ds esclude l’ingresso di nuovi soci nel sodalizio presieduto da Nicola Pastore: «Non mi risulta che ci siano novità in tal senso. Confidiamo invece che qualche contatto in termini di abbinamenti commerciali possa concretizzarsi nei prossimi giorni. Una novità importante sotto il profilo tecnico sarà la collaborazione con l’Avellino calcio. Una sinergia che auspichiamo sia foriera di buoni risultati».
Sul fronte tecnico le idee sono chiarissime. «La squadra è praticamente fatta. Crediamo che il lavoro svolto in sede di mercato ci consenta un torneo di assoluta tranquillità al piano superiore».
citta-di-atripalda-calcio2Confermati gli obblighi relativi agli under, ecco serviti i primi colpi: «Ripartiremo dal nostro mister Montanile e da una pattuglia di 5-6 elementi della scorsa stagione. Abbiamo raggiunto l’accordo con il centrocampista Mesisca, il centrale difensivo Galliano e l’esterno Salomone». A centrocampo ci sarà anche Masullo, ex primavera della Lazio, la scorsa stagione a Montella. I colpi non dovrebbero terminare qui: nel mirino c’è La Pietra, il centravanti della Mas che piace tanto a mister Montanile. La questione dello stadio Valleverde è l’unica spina. L’ordinanza del sindaco che ne limitava la capienza a sole cento presenze ha creato non poche difficoltà nel finale di stagione: «L’amministrazione si sta muovendo. Opereremo degli interventi per incrementare la capienza ad almeno 500-600 spettatori», conclude Iannaccone che lancia un appello: «Spero che gli atripaldesi ci diano una mano per far rivivere i fasti di un tempo. L’Eccellenza manca dallo spareggio per l’interregionale contro la Sanità: è tempo di tornare a gioire tutti insieme al Valleverde».

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *