alpadesa
  
Flash news:   Coronavirus, 5 nuovi positivi ad Atripalda e 247 contagi in Irpinia La Giunta Spagnuolo approva il progetto di fattibilità tecnico economica per i lavori di ristrutturazione del campo sportivo comunale “Valleverde” in erbetta sintetica. Il sindaco: “un intervento importante” Coronavirus, i nuovi casi in Italia sono 21.994 con i morti che salgono a 221. In Campania nuovo record Coronavirus, un nuovo caso ad Atripalda e 93 in Irpinia Cinque offerte per la gestione del Farmer Market di Atripalda: l’assessore Musto: “c’è forte interesse” Padre Gerardo Di Paolo è il nuovo Direttore della Biblioteca Statale di Montevergine Coronavirus, altri due contagi ad Atripalda e 69 in Irpinia Coronavirus, Idea Atripalda scrive al sindaco per chiedere un punto drive test per effettuare i tamponi naso-faringei L’Avellino travolge la Casertana: 3-1 il finale Si chiude la controversia giudiziaria tra il Comune di Atripalda e la Ingino Spa dopo che il Tar di Salerno dà ragione all’azienda agroalimentare

Eccellenza, il Città di Atripalda recluta Ambrosio, Gagliardi, Raffone e Tirri

Pubblicato in data: 13/7/2011 alle ore:08:28 • Categoria: Calcio, Sport

stadio valleverdeL’ Asd Città di Atripalda comunica di aver raggiunto l’accordo per la permanenza in biancoverde con:
Raffone Antonio, centrocampista classe ’85
Tirri Mario, difensore classe ’89 (anche mediano)
Gagliardi Giuseppe, difesore classe ’92 (esterno sinistro)
Ambrosio Diego, centrocampista classe ’87 (esterno destro)
La società ha, inoltre, reso noto di non aver raggiunto l’intesa con il centrocampista Pietro Nevola, classe ’85. Di conseguenza il calciatore non farà  parte della rosa che affronterà il campionato di Eccellenza 2011-2012.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *