alpadesa
  
Flash news:   L’associazione di promozione sociale “L’Argine APS” in campo con una raccolta di beni per i detenuti Il futuro dell’ex convento di Santa Maria della Purità ad Atripalda accende il dibattito in città Ventidue furti nelle case dell’hinterland avellinese, misure cautelari per due persone L’ex sindaco di Atripalda Paolo Spagnuolo nominato amministratore unico di ACS Accusa un malore mentre attraversa la strada ad Atripalda: paura ieri in via Gramsci Us Avellino, Filippo Polcino è il nuovo Amministratore Delegato Buona affluenza per la prima Notte Bianca atripaldese in via Gramsci. FOTO Us Avellino, Aniello Martone è il nuovo Direttore Generale Us Avellino, trovato l’accordo: presidente Luigi Izzo e Nicola Circelli vice Le studentesse atripaldesi Silvia Minichini e Chiara Pierno premiate all’Università di Salerno

Pro Loco, con i proventi del libro del professore La Sala pronto bando per 4 borse di studio e wifi nella villa comunale

Pubblicato in data: 5/4/2013 alle ore:20:30 • Categoria: Attualità, CulturaStampa Articolo

libro_prof_la_salaLa Pro Loco Atripaldese grazie ai proventi ottenuti dalla diffusione del libro Atripalda – Storie e Immagini dal ‘900 (a lato la copertina), curato dal professore Raffaele La Sala e voluto fortemente dall’imprenditore Enzo Angiuoni, premia i migliori studenti universitari di Atripalda istituendo un Bando di Concorso per l’assegnazione di n. 4 Borse di Studio. L’iniziativa, promossa dall’Associazione, è resa possibile grazie alle offerte volontarie relative alla divulgazione del suddetto volume; una preziosa raccolta di immagini fotografiche, delle vere e proprie fonti storiche che raccontano la realtà atripaldese dai primissimi anni del secolo scorso alla svolta epocale del terremoto dell’80. Le foto sapientemente selezionate, sono suddivise in nove aree tematiche e documentano la vita pubblica e privata, ufficiale ed intima, civile e religiosa, economica e sociale della cittadina sul fiume Sabato. La distribuzione del Libro, edito nel 2009 e ancora disponibile presso la Pro Loco Atripaldese, ha consentito di raccogliere circa 8.000,00 euro di cui una parte è destinata alla realizzazione di una rete wifi, che verrà donata al Comune di Atripalda e che coprirà l’area della villa comunale, quindi anche della Biblioteca; e l’altra invece, è destinata all’assegnazione di n. 4 borse di studio di 1.000,00 euro ciascuna a laureandi e laureati residenti da almeno dieci anni ad Atripalda come promesso in fase di presentazione del Libro.
La Commissione, che esaminerà i curricula universitari e la documentazione richiesta, è composta da: il professore Francesco Barra, ordinario di storia moderna – Università degli Studi di Salerno; il professore Raffaele La Sala, docente di lettere – Liceo “P. E. Imbriani”, scrittore e studioso di letteratura e storia meridionale nonché autore del Libro; il dottor Carmine Cioppa, dirigente bancario in pensione; Gianluca Roccasecca, direttore responsabile de “Il Sabato”; e la dottoressa Sabina Mutascio, vicepresidente – Associazione Pro Loco Atripaldese.
Da venerdì 5 aprile 2013, data di apertura del bando, sarà possibile avere maggiori informazioni sui requisiti e le modalità di partecipazione al concorso cliccando nelle sezioni ad esso dedicate sui siti internet: www.prolocoatripalda.it; www.ilsabato.com; www.atripaldanews.it.
La modulistica e la documentazione necessaria per candidarsi dovranno pervenire entro e non oltre il 31 maggio 2013 presso la sede dell’Associazione in via Roma 154/156.

Scarica i moduli:

Concorso per borse di studio

Modulo 1A

Modulo 1B

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (6 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *