alpadesa
  
Flash news:   Idea Atripalda raccoglie proposte e segnalazioni per migliorare la Città Gestione del personale a Palazzo di città, il gruppo consiliare d’opposizione Noi Atripalda all’attacco. Fabiola Scioscia: “incompetenza e superficialità” Domenico Airoma a capo della procura della Repubblica di Avellino Riapertura scuole in Campania, il Tar ordina: Primaria in classe da domani Stufa a Gpl prende fuoco ad Atripalda, i Vigili del fuoco evitano il peggio Vallone Testa e Fosso Orto di Preti, la Giunta Spagnuolo fissa gli impegni di spesa per i due progetti di riqualificazione e risanamento idrogeologico ad Atripalda Coronavirus, un nuovo contagiato ad Atripalda Il derby campano con la Cavese è dei lupi Biblioteca comunale ancora chiusa, “Idea Atripalda” incalza l’Amministrazione Spagnuolo Caccia ai contribuenti morosi di Imu, Tari e altre tasse comunali ad Atripalda

Stadio “Valleverde”, dal 2 luglio inizia l’installazione sul terreno di gioco dell’erba naturale

Pubblicato in data: 26/6/2012 alle ore:10:27 • Categoria: Calcio, Sport

stadio valleverdeStadio “Valleverde”, a partire dal prossimo 2 luglio inizierà l’installazione dell’erba naturale sul terreno di gioco.
L’intervento si inserisce in un’ottica di valorizzazione della struttura, già ammodernata la scorsa estate e pronta ad ospitare un settore giovanile all’avanguardia.
E così nel giro di poco più di un mese, società e tifosi vedranno l’impianto cittadino essere messo a nuovo. Stop così a partite polverose o a nuvole di terra che si alzano ad ogni calcio del pallone.
Il risultato dell’imponente intervento sulla struttura, che sarà dotata di un idoneo impianto di irrigazione, sarà un vero e proprio gioiellino non soltanto per la cittadina del Sabato ma per l’intero movimento calcistico della provincia. L’argomento sta particolarmente a cuore al ds Walter Iannaccone che spiega:  “L’opera si inserisce nel lungimirante progetto del club che punta ad allestire un settore giovanile all’avanguardia. Siamo certi che avere una struttura adeguata possa dare ulteriore slancio alla nostra crescita sul palcoscenico calcistico regionale“.
Giorni decisivi anche per il cambio di denominazione della squadra di calcio che dovrà essere approvato dal Comitato Regionale. La denominazione A.C.D. Atripalda prenderà il posto di Città di Atripalda.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

17 risposte a “Stadio “Valleverde”, dal 2 luglio inizia l’installazione sul terreno di gioco dell’erba naturale”

  1. claudio de vito ha detto:

    fonte: Il Mattino, Claudio De Vito

  2. De Rossi ha detto:

    Ma il neo sindaco non aveva promesso uno stadio con erba sintetica? poi vorrei fare una considerazione caro D.S. IANNACCONE come fa a fare un settore giovanile dove si andranno ad allenare i nostri giovani?. NB. io per settore giovanile intendo esordienti allievi junioers ecc. ecc. . POI SE IL NEO SINDACO FARà FARE “NON DI TASCA SUA” IL CAMPO IN ERBA SINTETICA MOLTI GIOVANI E NON GLI SARANNO GRATI PER MOLTO TEMPO.

  3. Sabino ha detto:

    …e l’amministrazione comunale dorme!!!….

  4. Verifiche comunali ha detto:

    Ma scusatemi i soldi per questo ammodernamento dove verranno presi?

  5. gennaro ha detto:

    domanda al direttore di atripaldanewws………vorrei sapere chi caccia i soldi per lo stadio?????attendo fiducioso una sua risposta………

  6. NERO NERO ha detto:

    Direttore ieri hanno tagliato l’erba in alcune zone, ed e’ stato detto che l’erba viene tagliata da una ditta poi la stessa va via perche’ soldi non ce ne sono per poter recuperare alle aiuole l’erba tagliata, ci costerebbe di piu’dovrebbe venire irpinia ambiente e farebbe lo spazzamento. non si e’ capito pero quale giorno??, forse quando stanno a loro comodo. e qua si viene a parlare di mettere l’erba allo stadio e chi la va a tagliare dopo, con quali soldi la si posa in opera e con quali soldi si fara’ la manutenzione??questi sono i rebus atripaldesi,caro direttore fate no giretto con la macchinetta fotografica, inoltre verificate i cassonetti della spazzatura come sono ridotti e parecchi perdono percolato, ed ogni mattina e sera gli stessi sono la discarica dei paesi limitrofi… e noi parliamo dell’erba allo stadio???
    buon lavoro e buona giornata

  7. gennaro ha detto:

    ne parliamo tra 6 mesi…..
    Ovunque hanno messo l’erba, non è durata più di 3 mesi. Io sono ottimista e penso che possa arrivare anche a dicembre (6 mesi); poi con le gelate, gli allenamenti, l’incuria, diventerà un campo di patate.
    Credo che sia necessaria una figura che svolga h24 la sua opera a servizio del prato. Se sappiamo di non averla, sarà l’ennesimo spreco.

  8. antonio iannaccone ha detto:

    cari lettori se prima di fare domande azzardate e prima di fare tante illazioni andaste direttamente dagli interessati a chiedere il modus operandi della societa’ la smettereste di fare questi commenti e finalmente comincereste a credere nella buona fede e nei sacrifici di un gruppo di persone che tiene al nome di atripalda e tiena soprattutto ad atripalda cecando di portare il suo nome le sue strutture ad alti livelli……. la mia non e’ una critica ma solo voglia di spronare il mondo atripaldese a vivere intensamente queste esperienze a fornire un’aiuto che non e’ quello economico ma morale…. una pacca sulla spalla e un bravi mi fa piacere state facendo bene vale molto di piu’…….. ripeto forza atripalda e forza gli atripaldesi abbiamo davvero bisogno di voi e sappiatelo siete stati e sarete sempre parte integrante del progetto atripalda calcio…..p.s. e non con i soldi delle casse comunali lo ripetero’ fino alla morte

  9. antonio iannaccone ha detto:

    caro nero nero riguardo alle problematiche dell’erba da tagliare nelle aiuole non metto bocca perche’ non ho sufficienti notizie e conoscenze in merito …. per quanto riguarda la manuntenzione del campo posso tranquillamente dire a chi non lo sa che il campo di atripalda e’ sato dato in gestione alla nostra societa’ che provvedera’ sia all’inesto dei semi per l’erbetta sia alla manutenzione…. e ti ricordo che abbiamo tanti atripaldesi amici che casomai sanno come funziona un campo in erba e casomai a titolo gratuito e per il bene del citta’ ci danno una mano….. caro gennaro hai ragione e apprezzo la tua critica perche’ veramente costruttiva siamo gia’ al corrente di questa situazione e abbiamo gia provveduto ad informarci che esistono tre tipi di semina una per la stagione estiva che e’ a rilascio piu’ veloce per favorire la nascita dopodiche’ una per il periodo autunnale a medio rilascio che fa in modo che l’erba che dovesse consumarsi prima ricresca in maniera omogenea e la terza invernale ovviamente a rilascio lentissimo che fa in modo che l’erba cresca al di sotto di quella precedente e si autoprotegge dalle gelate…… almeno speriamo…..

  10. nero nero ha detto:

    Scusa Iannaccone non sapevo che si stava parlando dello stadio Bernabeu di Atripalda!!!!! ma fammi il piacere co tanti problemi che ci sono ci mettiamo a discutere del campo sportivo!!! e io come no fesso che partecipo a ste conversazioni.!! scusate tanto e buon divertimento!!!! viva atripalda viva gli atripaldesi e viva il calcio!!!!!!!!!!!!!!

  11. Gennaro ha detto:

    Caro Antonio Iannaccone, pensavo si trattasse dell’assessore, invece credo si tratti del figlio di Walter.
    In ogni caso complimenti. Tranne qualche errore, ma questa è un’altra storia (‘)…
    Dire che non arriverà a gennaio, non è una previsione pessimistica, ma la verifica oggettiva di ciò che è successo in Irpinia nei vari tentativi spesi (…e di spesi, purtroppo ci sono tanti soldi. Solofra, Aiello, sturno ecc)
    Scegliere l’erba è sempre una gran cosa, ma va trattata con cautela, garbo. Va usata negli eventi, non tutti i giorni per gli allenamenti. Va curata, sminuzzata, irrigata, tagliata… Insomma, ci vuole -come dicevo nell’altro post- un’attenzione maniacale, che non credo riusciremo ad assicurare.
    Io me lo auguro, ma sono -dati i precedenti – molto pessimista.
    …e poi, pensandoci bene, ormai è di moda “il sintetico”, come ha suggerito il sindaco…..

  12. claudio de vito ha detto:

    Caro Antonio, purtroppo ad Atripalda si tende sempre ad abbassare il livello delle conversazioni come in questo caso. L’impegno della società è soltanto da apprezzare, ma a quanto vedo ad Atripalda il calcio avrà vita difficile. In altre realtà della nostra categoria in Campania stanno aspettando il sostegno delle istituzioni per avere un terreno di gioco all’altezza, qui invece non è stato chiesto niente a nessuno…eppure la gente non vede l’ora di sentirsi dire che i soldi sono usciti fuori dalle casse comunali…Ma ormai in questo paese si vive di paradossi….Vi aspetto tutti allo stadio per sostenere un grande Atripalda.
    P.S. per il direttore Alfonso Parziale: si cerchi di dare alla massima realtà calcistica cittadina lo stesso risalto riservato alla pallavolo e di non farla balzare all’onore delle cronache solo per problematiche strutturali che la riguardano da vicino come in questo caso. Qualche apparizione in home ogni tanto credo la meriti

  13. antonio iannaccone ha detto:

    caro gennaro ti ringrazio vivamente parlare con te e’ un piacere e spero di vederti al campo e magari conoscerci di persona le persone come te sono sempre le benvenute …….. chi critica positivamente e cerca di aprire i nostri occhi per non farci incorrere in errori e spese inutili e’ una persona che vuole fare solo del bene ti ringrazio ancora…
    Per quanto riguarda nero nero innanzitutto pe’ parla’ con me firmati nome e cognome o se vuoi chiamami per strada fermami e mi spieghi il tuo problema qual’e ‘ma scusami ti abbiamo chiesto soldi o qualche altra cosa cosiderato che come dici tu questo non e’ un problema tuo ti invito quantomeno a non fare illazioni e po’ bernabeu o non bernabeu onestamente e ti ripeto onestamente non so’ problemi tui

  14. claudio de vito ha detto:

    facile di parlare di sintetico….il rapporto erba naturale-erba sintetica (quella fatta bene, non quella “arrepezzata”) in termini di costi è di 1 a 10…

  15. GERONIMO ha detto:

    FATE UN BUON DRENAGGIO E SISTEMATE IL TERRENO DI GIOCO, ALMENO IN INVERNO GIOCHEREMO AD ATRIPALDA E NON SAREMO COSTRETTI “SICURAMENTE” AD ESPATRIARE

  16. antonio iannaccone ha detto:

    geronimo speriamo di si……… ti posso giurare che ce la stiamo mettendo tutta a fare in modo di non espatriare incrociamo le dita e ti ringrazio per il consiglio e ringrazio tutti coloro i quali ce ne daranno da atripaldese sono fiero di avere concittadini buoni e fiduciosi……

  17. Gerardo ha detto:

    Io parlavo di erba e materiale sintetico. Ci capimmo o no?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *