alpadesa
  
Flash news:   Eziolino Capuano nuovo tecnico dell’Us Avellino, esonerato Ignoffo Auto contro cisterna del gas lungo la Variante, giovane ferita e traffico in tilt tra Atripalda e Mercogliano Al via la campagna abbonamenti per la Scandone Operazione “Partenio 2.0”, bufera sulla Lega: si autosospende il coordinatore di Avellino Sabino Morano Givova nuovo sponsor tecnico della Scandone Lutto des Loges, il cordoglio di AtripaldaNews per la perdita del papà della collega e presidente Francesca Operazione “Partenio 2.0”, ecco nel comunicato stampa dei Carabinieri i nomi dei 23 arrestati e le intercettazioni shock Scacco al clan “Partenio 2.0”: 23 arresti nell’operazione della D.D.A. della Procura della Repubblica di Napoli contro i clan camorristici Atripalda Volley, visita e benedizione al Santuario di Montevergine Scandone sconfitta dalla Palestrina per 87-50

Festeggiamenti Santo Patrono, Strumolo (Fi): “San Sabino…in pizza….e in fumo!”

Pubblicato in data: 10/9/2014 alle ore:12:30 • Categoria: Attualità, Politica, Forza ItaliaStampa Articolo

san-sabino-2013-foto11Ed è arrivato l’epilogo forse più scontato, niente pizze e birre!
Ma andiamo con ordine; ci eravamo lasciati con la delibera di Giunta n. 137 del 14/08/2014 con la concessione del patrocinio senza oneri e l’uso temporaneo del Parco delle Acacie alla manifestazione “Atripalda in pizza, shopping e musica”  in occasione della festa del Santo Patrono.
In quella delibera si legge testualmente che: ” ..la società AMG con nota del 12/08/2014 … ha illustrato le finalità della manifestazione ed il programma di massima..” e ancora ” … di incaricare il II, III, IV e VI settore degli adempimenti di competenza.
La celere istruttoria della documentazione a corredo della richiesta AMG, mi ha portato a considerare due possibilità:
1) L’applicazione di una perfetta organizzazione degli uffici preposti (che in un solo giorno, il 13/08,  istruiscono una pratica per l’approvazione di Giunta);
2) Non esisteva documentazione a corredo della richiesta (ma francamente lo ritenevo poco probabile).
Armato di pazienza, educazione e buona volontà, nella giornata di martedi 09/09 mi sono recato presso gli uffici comunali e, con sommo stupore, scopro che il fascicolo relativo alla richiesta di organizzazione della manifestazione, conteneva un unico e semplice documento (che ho in copia) composto da 1 pagina con oggetto la richiesta di patrocinio e la concessione dell’area, e nel testo la sola indicazione di massima dell’installazione di 10 forni, 2 tendo strutture 10×15, n. 20/50 gazebi e n. 1 palco spettacoli.
A Voi le considerazioni!
E’ certo che, comunque, non sono state le polemiche a spegnere in anticipo la festa della pizza ma, sicuramente, la pochezza documentale e organizzativa da parte della società AMG e soprattutto da parte dell’Amministrazione.
In conclusione non posso che esternare la mia difficoltà a comprendere l’evidente soddisfazione del Sindaco nell’intervista del 20/08/2014, dove impunemente, a dispetto del caos Comitato, si erge a risolutore dell’ennesima problematica cittadina, senza considerare che, la percezione di odore di bruciato, veniva senza dubbio dalle pizze andate in fumo!

Massimiliano Strumolo
consigliere comunale Forza Italia

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (5 votes, average: 4,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

3 risposte a “Festeggiamenti Santo Patrono, Strumolo (Fi): “San Sabino…in pizza….e in fumo!””

  1. Atripaldese ha detto:

    Caro Massimiliano,
    Siamo finiti proprio male.

  2. Residente di via Appia ha detto:

    Massiimilià,
    Tu pensi veramente che nel Parco delle Acacie, così com’ è ridotto, si possa fare la festa della pizza, o qualche altra manifestazione?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *