alpadesa
  
Flash news:   Accusa un malore mentre attraversa la strada ad Atripalda: paura ieri in via Gramsci Buona affluenza per la prima Notte Bianca atripaldese in via Gramsci. FOTO Us Avellino, Aniello Martone è il nuovo Direttore Generale Us Avellino, trovato l’accordo: presidente Luigi Izzo e Nicola Circelli vice Le studentesse atripaldesi Silvia Minichini e Chiara Pierno premiate all’Università di Salerno Muore a 36 anni, addio ad Angelo De Angelis: Original Fans e Scandone in lutto Scompare tragicamente il dirigente del Fomez, professore e intellettuale Peppino Pennella L’Avellino batte 3-1 la Sicula Leonzio. Foto Quattro Notti Bianche ad Atripalda: si parte stasera da via Gramsci tra Villaggio di Babbo Natale, luci d’artista, musica live, street food e artisti di strada Danneggia il sensore dell’impianto di allarme di un negozio di elettronica, denunciato dai Carabinieri di Atripalda

Taglio degli alberi, dopo le polemiche arrivano le precisazioni dell’Amministrazione

Pubblicato in data: 21/1/2016 alle ore:10:07 • Categoria: Attualità, ComuneStampa Articolo

Taglio alberi lungo contrada Santissimo2Per Amore della verità. 

L’amministrazione Comunale di Atripalda, in riferimento ad articoli apparsi sulla stampa locale, fa presente quanto riportato dalla relazione della Polizia Municipale, nella persona del Mar. Ord. Carmine D’Agostino datata 18/01/2016:

La Città di Atripalda, non è nuova a iniziative di protezione civile e  di campagne di sicurezza stradale, che non vanno  confuse ad  operazioni di tagli di rami e/o alberi.

“Inverno in …….sicurezza” nasce per la prima volta  nel novembre  2013 con il Comandante Ten. Domenico Giannetta, all’indomani degli eventi nevosi del 2012, che portarono all’esborso da parte del Comune di Atripalda di una  ingente somma di denaro, a seguito dei danni alle linee della pubblica illuminazione collocate  lungo le zone rurali.  L’iniziativa aveva come obiettivo la verifica su tutto il territorio Comunale  del rispetto delle Ordinanze Sindacali n°2813 del 06/03/2012, e n°15089 del 19/11/2012 con le quali si ordinava a tutti i proprietari di fondi confinanti con le pubbliche strade, a salvaguardia della pubblica e privata incolumità, la rimozione ,di alberi piantati in terreni laterali caduti e/o in pericolo di caduta sul piano stradale, e sporgenti lungo  cavi aerei.

Oggi, a riproporre la stessa campagna di sensibilizzazione per l’anno 2016  è stato l’Assessore all’Ambiente Antonio Prezioso, su sollecitazione di  cittadini, con lo stesso, si è concordato  con l’ausilio della polizia municipale, un controllo minuzioso   su tutto il  territorio comunale di alberature, arbusti e siepi che si protendono oltre i confini e invadono la sede stradale.

Il Sindaco,  in data 24/11/2015 ha emanato l’ Ordinanza Sindacale  N°73/015, nella quale  si istituisce l’obbligo per i proprietari terrieri e/o detentori dei fondi confinanti con le strade comunali, provinciali e vicinali ad uso pubblico, di provvedere alla rimozione/o al taglio dei rami, arbusti e siepi che si protendono oltre i confini e invadono la sede stradale e delle piante di alto fusto che risultano inclinate od instabili o che costituiscono pericolo diretto od indiretto per la pubblica incolumità.

A partire dal 21/12/2015 la Ditta incaricata ha cominciato le operazioni innanzi indicate a partire da C/da Alvanite.

  • Si è incominciato all’altezza dell’intersezione stradale con la Provinciale 206dove è collocato un appezzamento di proprietà Comunale nel quale sono state eliminati alberature di acacia pericolanti ed instabili, in quanto già in altre occasioni durante folate di vento su detta zona si è intervenuto per cadute di alberi. Si è proseguito, inoltre alla pulizia di un’altra area di proprietà comunale posta lungo la discesa dei C/da Alvanite dove sono stati tagliati rami di noccioleti, un albero selvatico denominato   “Nocione”;
  • In data 22/12/2015 si è intervenuto sempre alla C/DA Alvanite lungo laproprietà De Caprariis (il Comune è competente per la fascia di rispetto di 1,50 mt) e precisamente all’altezza  dell’ingresso  “Arin” dove erano presenti alberature spontanee di Acacia  pendenti verso la strada e racchiuse in  vegetazione viva di  ramaglie e spine.
  • In data 5/01/2016, le stesse sono proseguite  lungo via Nicola Salvi dovesono stati  tagliati alberi di acacie , lungo l’area retrostante i fabbricati ivi esistenti. All’atto dell’abbattimento dell’albero posto in prossimità della locale stazione dei Carabinieri si è accertato all’interno del tronco la presenza di una cavità dovuta ad una malattia dello stesso.

Si evidenzia, che in quest’area in passato si sono verificati 2 incidenti stradali dovuti a cadute di alberi, ed  il Comune ha provveduto a risarcire i danni, di migliaia di euro, subiti dalle autovetture coinvolte.

  • In data 11 e 12 gennaio la Ditta ha provveduto al taglio di alberi e rami

lungo la pista ciclabile posta lungo via Caracciolo . Lungo la stessa sono stati tagliati 4 alberi di acacie selvatico cresciuti in maniera spontanea, alberi  con pendenza e/o cresciuti nelle vicinanze delle conifere ivi esistenti, cosa che ne impediva uno sviluppo corretto, alberi che sovrastavano i lampioni limitando la visibilità nelle ore serali.

In due alberi sono state riscontrate cavità all’interno del tronco, cosa che avrebbe compromesso la stabilità dell’albero, con conseguente pericolo per pedoni e automobilisti.

Si tenga presente (come riportato nella relazione) che già il 20/02/2014 ci fu qualche articolo di giornale dal titolo“Polemiche sull’ordinanza comunale per il taglio degli alberi nelle contrade rurali”, applicata in modo indiscriminato non solo a rami ma a piante  di pregio” A quella pubblicazione, seguirono visite della Guardia Forestale, che  non riscontrò alcuna anomalia sull’operato.

Tutto ciò per ristabilire la verità e ribadire che l’amministrazione agisce nella legalità e nell’interesse del cittadino. Inoltre si coglie l’occasione per informare che in seguito alla richiesta dell’Assessore Prezioso, il vivaio forestale provinciale fornirà gratuitamente al Comune di Atripalda 150 alberi, che saranno piantati sul territorio cittadino.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

3 risposte a “Taglio degli alberi, dopo le polemiche arrivano le precisazioni dell’Amministrazione”

  1. giosuè carducci ha detto:

    Ma invece di mandarli a tagliare gli alberi, andassero a vedere la segnaletica che sta nascosta negli alberi e quella che si trova per terra ( via Manfredi, via Appia ). Fanno solo progetti a perdere.

  2. alla fiera del west ha detto:

    Cari amministratori,non dovete fare alcuna precisazione.La verità è che avete confuso il sacro con il profano. Il lavoro dei vigili con quello dei tecnici.
    I vigili fategli fare il loro mestiere nei ritagli di tempo. Alle contravvenzioni alle auto che indiscriminatamente parcheggiano a tutte le ore in divieto, su marciapiedi, su strisce pedonali, su spazi x disabili ecc,ecc.
    Un paese allo sbando, altro che Atripalda si……..cura, si……….taglia. Un vero colabrodo.

  3. Ciruzzo ha detto:

    Ci aspettavamo tanto dal capitano Salsano. Un altro flop.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *