alpadesa
  
sabato 24 ottobre 2020
Flash news:   L’ex consigliere di Atripalda Ulderico Pacia assolto dall’accusa di diffamazione: a denunciarlo l’ex comandante della Polizia municipale Vincenzo Salsano Spaccio di marijuana: salta il confronto in Tribunale tra due imputati atripaldesi e testimoni per difetto di notifica Incidente sulla Variante ad Atripalda tra due auto e un camion: due feriti trasportati al Moscati. Foto Coronavirus, i contagi in Irpinia crescono di 91: si registra un altro caso ad Atripalda Coronavirus, il governatore De Luca: “indispensabile decidere subito il Lockdown” Le aule dell’ex liceo scientifico di via Appia da dicembre utilizzate per la didattica dell’Istituto Comprensivo di Atripalda L’Avellino corsara a Foggia vince 1-2 Sono 16.079 i nuovi contagi in Italia. Ad Atripalda i casi totali finora sono 16 Ordinanza coprifuoco Campania: operativa da venerdì 23 ottobre Coronavirus, 47 nuovi contagi in Irpinia

Torna sul mercato l’ex Centro Servizi alle Piccole e Medie Imprese di Atripalda: nuovo avviso esplorativo di manifestazione d’interesse mediante trattativa privata diretta

Pubblicato in data: 20/8/2020 alle ore:08:41 • Categoria: Attualità, Comune

Torna sul mercato l’ex Centro Servizi alle Piccole e Medie Imprese di Atripalda. Il Comune del Sabato prova a battere di nuovo cassa, dopo l’approvazione nel Consiglio comunale del Rendiconto di gestione per l’esercizio 2019. chiuso con un disavanzo di amministrazione di meno 6.056.343,61 euro. Dopo i primi tre tentativi andati deserti, è stato pubblicato il nuovo avviso esplorativo di manifestazione d’interesse per la vendita mediante trattativa privata diretta sull’albo pretorio di Palazzo di città. L’amministrazione Spagnuolo era arriva ad un passo dalla vendita dell’edificio comunale di via San Lorenzo, sfumata con lo scoppio dell’epidemia e del lockdown.
«Riprendiamo con celerità il procedimento di vendita dell’ex Centro Pmi che avevamo deciso lo scorso anno – illustra il sindaco Giuseppe Spagnuolo -. Abbiamo fatto già diversi tentativi dai quali è emerso un certo interesse per la struttura ma nell’ultimo esperimento che si è svolto nei mesi di marzo ed aprile era evidente che venisse congelato qualsiasi interesse imprenditoriale per le ragioni di incertezza che si sono create su tutte quelle che erano le attività economiche. Ora ripartiamo da lì dopo aver ottenuto il via libera in Consiglio comunale del Rendiconto 2019. Ripartiamo velocemente con le modalità che ci consento il nostro regolamento di alienazione: dopo aver effettuato tre esprimenti di vendita all’asta ora passiamo ad un esperimento di vendita a trattativa diretta attraverso un avviso pubblico che sarà comunque più celere per verificare possibili manifestazioni d’interesse che si concluderà il prossimo 7 settembre. Speriamo che ci sarà l’interesse che si era appalesato nei primi mesi dell’anno o che ce ne siano altri. Per noi il Centro resta un immobile di valore che speriamo riesca ad incontrare un investitore in grado di realizzare un attività imprenditoriale qualificante in Atripalda e contemporaneamente aiutarci a rientrare velocemente dal disavanzo che avevamo incontro all’inizio della nostra amministrazione».
La manifestazione d’interesse deve pervenire entro le ore 13 del 7 settembre, presso la Sede Comunale, con il prezzo a base d’asta indicato nell’avviso che è pari a 1.954.800mila euro «questo è il valore di riferimento – conclude il primo cittadino – ma la trattativa privata consentirebbe anche un ulteriore ribasso del 10%».
L’avviso, a firma del Responsabile del IV Settore, Servizio II, geometra Vincenzo Caronia dell’Utc, prevede la vendita a corpo del fabbricato urbano composto da tre livelli: un piano interrato della superficie complessiva di circa 1.760 mq di cui 130 mq. destinati a servizi, 220 mq. a deposito e 1410 mq. a parcheggio; un piano terra della superficie di circa 1.683 mq. destinati ad area espositiva e area ristorativa e bar oltre a 1.105 mq. destinati a spazi espositivi all’aperto, 50 mq. per biglietteria esterna e altri 708 mq. da zone esterne pavimentate e infine un primo piano di altri 1.608 mq. che dispone di aule polifunzionali, laboratorio artigianale, uffici e auditorium di oltre 260 mq.
All’immobile si unisce un’area pertinenziale esterna di 1.197 mq. utilizzata come area a verde e un’altra area, sempre di pertinenza ed esterna, di 2.941 mq., utilizzata come parcheggio a servizio della struttura.
L’importo è al netto di imposte, tasse e spese per il trasferimento della proprietà che sono tutte a carico dell’acquirente.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *