domenica 22 aprile 2018
Flash news:   Via libera dall’Anas all’installazione dell’autovelox sulla Variante: sarà spostato di 150 metri più avanti. Parla l’assessore Musto Conclusa la potatura dei platani parla la delegata Anna De Venezia: “abbiamo scelto la salute degli alberi realizzando una potatura più leggera” Mancanza del certificato di agibilità per pubblico spettacolo e dell’autorizzazione del sindaco, scoppia il caso della palestra “Adamo” dopo la lite di sabato e la denuncia dei Carabinieri. Il sindaco: “Stiamo percorrendo l’iter per far acquisire alla struttura i requisiti necessari” Atripalda Volleyball, per la serie D sfuma il sogno promozione: passa il San Marzano Sacripanti: “traguardo storico per la squadra e la città” La Sidigas Scandone Avellino raggiunge la finale di FIBA Europe Cup Serie C, lo scontro diretto è dell’Atripalda Volleyball: Colli Aminei si arrende al tie-break Frosinone amaro per i lupi, finisce 0-2 al Partenio-Lombardi Rissa a fine gara tra gli atleti dell’Atripalda Volleyball e la New Volley San Marzano nella finale per la serie C. FOTO Serie D, Green Volley The Marcello’s la salvezza è conquistata: battuto il Volalto ed esplode la gioia

Atripalda Volley, in regia l’esperienza di Michele De Prisco: “Progetto importante, puntiamo al massimo”

Pubblicato in data: 6/7/2017 alle ore:13:29 • Categoria: Sport, PallavoloStampa Articolo

Dopo l’arrivo di mister Colarusso entra nel vivo la campagna acquisti dell’Atripalda Volleyball. Il primo tassello per il tecnico di Pietradefusi è il regista Michele De Prisco. Palleggiatore di grande esperienza e qualità che sarà al servizio della formazione biancoverde. De Prisco vanta un palmares di tutto rispetto: ha iniziato la sua carriera da giovanissimo nel Verditalia Volley tra serie C e serie B2 per poi passare negli ultimi anni al Volley Casalnuovo e l’Elisa Volley Pomigliano.  Negli ultimi due anni è  stato avversario dell’Atripalda Volleyball nelle fila del Nola Volley 1968. Nel suo palmares oltre a vittorie nei campionati giovanili, vanta una promozione dalla C alla B2 nella stagione 2010/11 con il Verditalia. Negli ultimi anni ha raggiunto sempre i play off in serie C. Per lui è un ritorno in quanto nel 2005/06 ha giocato in b1 con l’allora Pallavolo Avellino. Come racconta lui stesso è da un po’ di tempo che è nelle mire dei dirigenti della formazione atripaldese:  “Un corteggiamento che va avanti da anni visto che sono stato cercato anche quando in panchina c’era Alberto Matarazzo. Il diesse Pesa mi mi ha illustrato il progetto e mi ha convinto subito in quanto è molto interessante. Sono molto contento di entrare a far parte di questa società”.

Sulle aspettative della stagione che verrà è chiaro l’atleta si San Marzano sul Sarno: “L’obiettivo è quello di fare il massimo e vincere. La squadra che si sta formando è di buon livello e sicuramente puntiamo alla promozione in serie B”.

Molto stimolato anche dalla guida tecnica: “Questa è la prima volta che gioco con mister Colarusso. Tra di noi c’è stima reciproca e finalmente giochiamo insieme. Ci siamo incontrati sempre da avversari ed è stata sempre una battaglia. Angelo è una persona molto valida e del suo livello ce ne sono pochi”.

Non sfugge alle responsabilità De Prisco che andrà a colmare il vuoto lasciato da Alessandro Matarazzo, simbolo della squadra del presidente Spica: “Sicuramente è un onere  importante che prendo molto volentieri. Sono consapevole che sarà difficile ma non sfuggo alla responsabilità. Da amico mi dispiace che Alessandro non giochi più ma sarà una bella esperienza e sono fiducioso di fare bene”.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un tuo commento

Statistiche Mercoglianonews.it