alpadesa
  
domenica 25 ottobre 2020
Flash news:   Coronavirus, Conte firma il nuovo Dpcm: da lunedì 26 ottobre bar e ristoranti chiusi dalle 18 ma aperti domenica e festivi Coronavirus, cresce la paura ad Atripalda per i nuovi casi: parla il sindaco Giuseppe Spagnuolo: “contagio alunni non c’è motivo di allarme” L’ex consigliere di Atripalda Ulderico Pacia assolto dall’accusa di diffamazione: a denunciarlo l’ex comandante della Polizia municipale Vincenzo Salsano Spaccio di marijuana: salta il confronto in Tribunale tra due imputati atripaldesi e testimoni per difetto di notifica Incidente sulla Variante ad Atripalda tra due auto e un camion: due feriti trasportati al Moscati. Foto Coronavirus, i contagi in Irpinia crescono di 91: si registra un altro caso ad Atripalda Coronavirus, il governatore De Luca: “indispensabile decidere subito il Lockdown” Le aule dell’ex liceo scientifico di via Appia da dicembre utilizzate per la didattica dell’Istituto Comprensivo di Atripalda L’Avellino corsara a Foggia vince 1-2 Sono 16.079 i nuovi contagi in Italia. Ad Atripalda i casi totali finora sono 16

Città di Atripalda, archiviata la Coppa Italia concentrazione su Faiano

Pubblicato in data: 21/10/2011 alle ore:10:44 • Categoria: Calcio, Sport

Walter Iannaccone-Nicola Pastore Messa definitivamente da parte la Coppa Italia, per il Città di Atripalda è tempo di pensare nuovamente al campionato nel tentativo di dare continuità alla vittoria casalinga ai danni della Virtus Ippogrifo Sarno. I biancoverdi andranno a far visita ad un’altra diretta concorrente per la salvezza. Si tratta del Faiano di mister Trezza reduce dal tris rifilato a domicilio al Due Principati. Una squadra che, oltre ad essere in salute, è imbattuta tra le mura amiche avendo collezionato due pareggi contro Città de la Cava e Città di Angri e un successo contro il Massa Lubrense. Mister Montanile dovrà rinunciare ancora ai vari Vacca, Saviano e De Turris e riproporrà lo stesso atteggiamento tattico adottato nel mercoledì di Coppa. Spazio, dunque, al collaudato 4-5-1 che racchiude l’idea di centrocampo del tecnico sabatino il quale ha recuperato gli interpreti giusti per attuarla. Nessuna novità in difesa dove davanti a Caruccio verrà schierata la solita linea a quattro con Tancredi e Sicignano sulle fasce e Galliano e Tirri in mezzo. A fare da scudo al pacchetto arretrato torna Mesisca dopo aver scontato il turno di squalifica. Agiranno da interni il rigenerato Raffone e con ogni probabilità Ambrosio, leggermente in vantaggio su Cerullo al quale Montanile potrebbe concedere una chance dopo l’ottima prestazione di Mirabella Eclano. Sugli esterni ci saranno i baby Modesto e Vecchione pronti ad offendere a sostegno dell’unica punta Simone. In panchina D’Acierno, leggermente acciaccato ma pronto a dare il suo contributo a gara in corso. Questo l’elenco dei 18 che partitanno alla volta di Pontecagnano Faiano.
Portieri: Caruccio, Imparato.
Difensori: Galliano, Tirri, Tancredi (’93), Stompanato (’93), Sicignano.
Centrocampisti: Barletta (’94), Mesisca, Rupa, Vecchione (’94), Cerullo, Ambrosio, Raffone, Santucci.
Attaccanti: Simone, Modesto (’93), D’Acierno (’93).

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *