alpadesa
  
Flash news:   Amarezza di Gioso Tirone alla presentazione del libro sul decennale del “Torneo Calcistico Stracittadino di Atripalda”. Foto Amministrazione sotto attacco, il sindaco replica duramente: «L’ex assessore Landi non sa di cosa parla ma è arrivato il momento di replicare a queste continue provocazioni. Noi la giunta della concretezza. Parla di mancato incoraggiamento al libero pensiero ma poi querela le testate locali» Festeggiamenti San Sabino: stasera PFM in concerto in piazza Umberto, domani processione del Patrono Rogo all’Ics di Pianodardine, l’Arpac: “livelli di diossina sotto la soglia di pericolo già sabato” L’ex assessore Mimmo Landi all’attacco: “solo autocelebrazioni dall’Amministrazione mentre il fallimento è sotto gli occhi di tutti” Idea Atripalda chiede al Comune di aderire a WiFi4EU per promuove il libero accesso alla connettività Wi-Fi Avellino calcio, info biglietti per le prossime gare dei lupi Green Volley, la Piscina Comunale di Mercogliano ospita la preparazione delle atlete atripaldesi Gestione Centro Informagiovani della Dogana, il Comune affida il servizio per il prossimo triennio alla Misericordia di Atripalda Al via i lavori di rifacimento stradale di via Manfredi e via Pianodardine. Foto

Calcio, l’Atripalda ritrova il sorriso nella sfida salvezza contro l’U.S. Angri: 1-0

Pubblicato in data: 17/12/2012 alle ore:07:48 • Categoria: Sport, CalcioStampa Articolo

tirri-Atripalda – U.S. Angri 1-0

Tabellino

Atripalda: Afeltra, Tancredi, Stompanato, Barletta (37′ s.t. Formato), Colella (15′ s.t. De Falco), Tirri, Aresini, Izzo I., D’Acierno, Modesto, Izzo F. (28′ s.t. Trincone).

A disp.: Picariello, Baratta, Verrengia, Stravato.

All.: Carullo.

U.S. Angri: Montalbano, De Bellis, Gentile, Iommazz, De Maio, Magliano, Annunziata, Citro, Nacchia (8′ s.t. Ruocco), Santonicola, Colasante (41′ p.t. Dioneo).

A disp.: Vitale, Scisciola, Iorio, Sabatino, Memoli.

All.: Salzano.

Arbitro: Zollo della sezione di Benevento.

Marcatori: 19′ p.t. Tirri.

Ammoniti: Izzo I., Tirri, Formato (A); Colasante (USA).

Espulso: De Maio (USA) al 47′ s.t. per doppia ammonizione.

Note: al 39′ p.t. Montalbano para un rigore a D’Acierno; presenti 100 spettatori circa.

L’Atripalda ritrova il sorriso conquistando tre punti fondamentali nella sfida salvezza con l’U.S. Angri. Ai biancoverdi basta una prodezza su punizione di Tirri per regalare la prima gioia in panchina a mister Carullo. Ospiti generosi soprattutto nella ripresa e tenuti a galla da Montalbano, abile a neutralizzare un penalty calciato da D’Acierno. Squadre imbottite di giovani ed entrambe con il 3-5-2. L’Atripalda schiera ben sei under e i neo arrivati fratelli Izzo dal 1′. Per gli ospiti Salzano si affida alla coppia d’attacco Citro-Santonicola con Dioneo in panchina. I primi minuti non offrono spunti degni di cronaca: la posta in palio è alta e, di conseguenza, il gioco stagna a centrocampo. Al 19′, però, i padroni di casa rompono l’equilibrio con una magia da fermo di Tirri che aggira la barriera dal limite. Incontenibile la gioia del capitano biancoverde, che spiana la strada al successo dei suoi. La formazione di Carullo controlla senza problemi la gara, sciupando però sul finire del tempo l’occasione di metterla in ghiaccio. Al 39′, infatti, D’Acierno dal dischetto si lascia ipnotizzare da Montalbano che intuisce il tentativo di trasformazione del giovane attaccante atripaldese. Il mancato raddoppio non demoralizza l’Atripalda che poco dopo crea un altro pericolo con Aresini, la cui conclusione dal limite viene respinta ancora dal portiere avversario. Nella ripresa doriani più intraprendenti grazie all’ingresso di Dioneo. Dopo il diagonale in avvio di D’Acierno deviato in angolo da Montalbano, il 21enne centravanti grigiorosso al 21′ si vede ribattere da Aresini sulla linea un gol già fatto. Gli uomini di Salzano non ci stanno e si catapultano in avanti. Al 30′ è Magliano a mettere i brividi ad Afeltra con una percussione centraleculminata con un tiro dal limite che fa la barba al palo. I sogni di rimonta si infrangono definitivamente nel recupero, quando De Maio si fa espellere per doppia ammonizione. Per i grigiorossi è notte fonda, nonostante una prestazione generosa. L’Atripalda rivede la luce dopo il buio pesto calato con la gestione Amato. Quattro punti e zero gol subiti in due partite: la cura Carullo funziona.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *