marted� 05 marzo 2024
Flash news:   Migliorare la sicurezza stradale e riqualificare arterie urbane: protocollo d’intesa tra i comuni di Aiello del Sabato, Atripalda, Contrada e Mercogliano Al centro culturale Fortapàsc il professore Giovanni De Feo presenta il suo nuovo libro “Tuttù-cià” Si presenta il progetto “Circoli Rifugio – Più Corridoi per la Libertà” Oggi presentazione del volume di Lucio Fiore Il sindaco replica così alle accuse dell’opposizione: «Risponderò ai cittadini con i fatti» Quadro dell’Annunciazione, il delegato Barbarisi: «lo riporteremo a casa» Avellino-Catania, al via la prevendita per la gara di mercoledì 6 marzo L’opposizione attacca l’Amministrazione e l’Acm “tra un po’ ha più dipendenti del Comune”. Foto Piazza d’onore per la ciclista Annalisa Albanese alla Gran Fondo Sorrento Scontro in Consiglio sull’approvazione della convenzione per il nuovo segreterio comunale, Musto: “Atripalda merita un full time”

Il sindaco Spagnuolo dice addio all’Udc e abbraccia “Scelta Civica con Monti” a sostegno del candidato Angelo D’Agostino

Pubblicato in data: 18/2/2013 alle ore:14:28 • Categoria: Comune, Politica, Udc

proclamazione-spagnuolo-sindacoIl sindaco Paolo Spagnuolo lascia ufficialmente l’Unione di Centro e aderisce a “Scelta Civica con Monti” insieme a diversi dirigenti, esponenti e simpatizzanti cittadini dello scudocrociato. Lo strappo questa mattina. Spagnuolo appoggia così il candidato alla Camera Angelo D’Agostino, con il quale ha avuto un incontro questa mattina all’hotel Malaga, a pochi giorni dalla chiusura della campagna elettorale per le elezioni politiche di domenica e lunedì prossimi che vedrebbero subito dopo nascere il “Partito popolare” figlio della fusione di “Scelta civica” proprio con Udc e Fli.
Alla base della scelta, maturata nel tempo, ci sarebbe la non condivisione della gestione demitiana del potere. La decisione è stata espressa anche tramite una lettera personale inviata al presidente De Mita poche ore fa.
Insieme al primo cittadino tra gli altri anche l’ex consigliere Antonio Acerra e i dirigenti Domenico Del Gaizo, Enrico Giovino e Antonio Alvino.  Si attende in giornata un comunicato stampa ufficiale da Palazzo di Città.
Una decisione che certamente avrà ripercussioni politico-amministrative in città e che avviene nel giorno del ritorno in città di Giuseppe De Mita che terrà stasera un incontro con la dirigenza locale ed i simpatizzanti presso il ristorante “Don Matteo”, alle ore 21.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

9 risposte a “Il sindaco Spagnuolo dice addio all’Udc e abbraccia “Scelta Civica con Monti” a sostegno del candidato Angelo D’Agostino”

  1. giovanni ha detto:

    era ora caro paolo

  2. al voto al voto ha detto:

    prepariamoci a ritornare alle urne.

  3. tonigol ha detto:

    bene. rottamiamo il passato!. basta!

  4. INDIGNATO ha detto:

    Già prima PD-UDC era un’alleanza inpresentabile….ora PD-MONTI….tra quanto ritorneremo alle urne?? Che vergogna!

  5. panettiere ha detto:

    Il sindaco spagnuolo cambia partito ogni soffio di vento. Nel suo percorso politico ha attraversato tutto l’arco costituzionale, senza apparenti convinzioni politiche. La vicenda si commenta da sola: opportunismo, opportunità, ambizioni e vuoto.
    Tanto vuoto

  6. romano ha detto:

    vai avanti sindaco…..mai servo del potere…..bravo tu a differenza degli altri non devi dire grazie a nessuno solo alla gente comune che ti ha votato!!!

  7. peppino ha detto:

    ormai siamo alle solite, è solo questione di tempo , dopodichè quando sarà il momento di cambiare a secondo del proprio tornaconto si ripeterà la stessa canzone. abbiate vergogna !

  8. CAMPANE A MORTO ha detto:

    manca solo ACERRA AI TRE per diventare i quattro dell’ave-maria….

    questo è il nutrito gruppo.

  9. atripaldese doc ha detto:

    era ora il sistema demitiano oramai al nulla..giuseppe de mita la replica distorta di una politica che ha LE RAGNATELE…
    vai spagnuolo…sei giovane ed intelligente..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *