alpadesa
  
domenica 23 febbraio 2020
Flash news:   Elezione presidente Consiglio d’Istituto Comprensivo “De Amicis-Masi” Atripalda, lettera aperta della componente genitori guidata da Lia Gialanella: “non ci è parsa una buona partenza” Coronavirus: il figlio rientra in Irpinia da Codogno, famiglia in quarantena a Montefusco Ad Atripalda sabato pomeriggio arriva “Carnevale in Piazza” Taglio pioppi in via San Lorenzo, l’intervento della delegata al Verde Pubblico Anna De Venezia: “abbattimento dopo verifica tecnica e di un agronomo”. Foto Taglio pioppi in via San Lorenzo, scoppia la polemica sui social. L’attivista del M5S Antonello Di Guglielmo scrive: “Ambiente punto di non ritorno” Lunedì crocevia per la tenuta del bilancio comunale di Atripalda: maxi debito in Consiglio con il piano di rateazione Avellino Calcio, Circelli: “pronto a rilevare le quote di Izzo e soci con nuovi imprenditori” Alvanite Quartiere Laboratorio, incaricata azienda di Ferrara di adeguare il progetto alla variata normativa energetica Foglio di via per due trentenni romeni sorpresi di sera a bordo di una grossa Bmw Al via il secondo lotto di lavori per la riqualificazione di Parco delle Acacie ad Atripalda

I Divisione, la Green Volley si scopre grande nella giornata più difficile

Pubblicato in data: 11/1/2016 alle ore:16:44 • Categoria: Sport, PallavoloStampa Articolo

green volley - serinoE’ difficile descrivere la rabbia e l’amarezza che si prova dopo una gara di grande spessore disputata dalla Green Volley nella quinta giornata del campionato provinciale di I divisione e che ha portato alla prima sconfitta in casa atripaldese. Ma la squadra di Matarazzo ha dimostrato che chiunque voglia vincere il campionato dovrà sudare sette camice contro di loro. Quella di ieri contro l’Ecobuilding Serino sono quelle sconfitte più difficili da digerire, ma sono anche quelle che ti fanno crescere e ti danno consapevolezza della tua forza. La Green Volley di ieri ha fatto stropicciare gli occhi non solo ai propri tifosi ma a tutti gli sportivi veri che hanno assistito alla gara. Dopo una partenza stentata nel primo set perso con il punteggio di 25 a 14 e che ha visto le ragazze atripaldesi entrare non con la concentrazione giusta in classifica, nel secondo set hanno dimostrato tutto il proprio valore a cominciare dai fondamentali della pallavolo e soprattutto ad un gioco fluido in attacco e una difesa imperforabile chiudendo con il parziale per 25 a 16.  Nel terzo set la squadra di casa gioca davvero bene e continua a macinare gioco e a mettere in difficoltà Serino che sembra allo sbando. Ma quanto tutto sembra girare dalla parte atripaldese un passaggio a vuoto delle ragazze di Matarazzo fa rientrare in gioco gli ospiti che vincono il set al fotofinish grazie ad un invasione dubbia con il punteggio di 26 a 24. Nel quarto set Matarazzo deve fare a meno dell’infortunio di Ruta ma la Green Volley dimostra che il terzo set è stato un caso e parte bene attaccando e ricevendo alla grande e mostrando di essere superiore agli avversari vincendo il set con un netto 25 a 19. Al tie break è sempre un monologo atripaldese con le ragazze in maglia bianca che si portano sul 10 a 5, ma qui c’è un altro calo di concentrazione che permette alla serinesi di rientrare sul 10 pari. Si potrebbe dire che la partita finisce qua perché poi l’arbitro decide di diventare protagonista della gara prima fischiando un fallo di rotazione quanto meno dubbio che mister Matarazzo contesta e gli costa il cartellino rosso e il punto alla squadra avversaria. Sul 13 a 11 per Serino le atripaldesi non mollano dimostrando di saper reagire e si portano sul 14 a 13 con tre punti consecutivi. Ed è qui che succede quello che non ti aspetti vengono fischiate in successione una dopo l’altra accompagnata e invasione inesistenti e per finire una battuta dubbia che viene chiamata dentro. E’ la fine della gara con le atripaldesi in lacrime e le serinesi in festa per la vittoria ottenuta. Ma la squadra atripaldese deve essere fiera di se stessa perché per come sono andate le cose è la vincitrice morale della gara e avendo combattuto ad armi pari contro una formazione esperta e quotata come la più forte del campionato.  C’è amarezza ma anche la consapevolezza che la Green Volley c’è e combatte.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 4,00 out of 5)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *