alpadesa
  
Flash news:   Escalation di furti, ladri messi in fuga ad Atripalda: i Carabinieri intercettano e sequestrano auto Sicurezza edifici ad Alvanite, restano le distanze tra Amministrazione e residenti mentre l’opposizione attacca sui ritardi nei progetti già finanziati. Fotoservizio I residenti di Alvanite si incontrano per discutere sullo stato di fatto delle abitazioni e sul degrado della contrada di Atripalda Non si potrà più sostare di giorno e di notte in piazza Tempio Maggiore  ad Atripalda: firmata l’ordinanza del Comando di Polizia municipale Bertolo è un nuovo giocatore dell’Us Avellino “Guardando dentro e fuori di noi” il calendario testamento di Peppino Pennella La Co.Vi.So.C. sblocca il mercato dell’Avellino Calcio Truffa all’Inps, false assunzioni ed evasione: cinque arresti a Benevento. Indagati anche ad Atripalda Omicidio De Cristoforo, Luigi Viesto condannato a dieci anni di reclusione Inquinamento ad Atripalda, l’attivista del M5s Federico Giliberti chiede centraline fisse per monitorare la qualità dell’aria

Atripalda Volley, il mercato si chiude con un grande ritorno: D’Angelo è il nuovo schiacciatore biancoverde

Pubblicato in data: 6/9/2019 alle ore:09:11 • Categoria: Sport, Pallavolo Atripalda, PallavoloStampa Articolo

E’ Roberto D’Angelo lo schiacciatore tanto atteso da coach Racaniello. Un giocare d’esperienza che ha deciso di rimettersi in gioco e che allo stesso tempo cercava il mister pugliese per puntare ad una salvezza tranquilla. Un grande colpo per il diesse Clemente Pesa che ha lavorato sotto traccia in piena sintonia con il mister per convincere lo schiacciatore casertano a tornare a giocare. Un ritorno quindi con cui la formazione biancoverde sicuramente punta a fare il meglio. D’Angelo vanta campionati di serie A e B di alto livello con la conquista proprio ad Atripalda della Coppa Italia di serie A2 proprio insieme a mister Racaniello. Un acquisto importante che mira anche alla far crescere la nutrita pattuglia di giovani presenti in squadra.

Così D’Angelo spiega il suo si ai biancoverdi: “la scelta di ritornare ad Atripalda è dipesa molto dalla chiamata di un mio amico, nonché futuro allenatore Francesco Racaniello. Se non mi avesse chiamato lui non avrei pensato minimamente riprendere a giocare. Dopo un anno che sono stato fermo non nascondo che mi è mancato lo spogliatoio, la vita all’interno della palestra che dopo trent’anni di attività ti mancano. Quindi si sono unite un po’ di cose per dire ci facciamo quest’ultimo anno o no”.

Per quanto riguarda il campionato che si andrà ad affrontare è sincero: “Attualmente conosco molto poco il livello della serie B, l’obbiettivo principale è sicuramente salvarsi il prima possibile. Poi siamo una squadra giovane, a parte me e Roberti, e con i giovani si sa se c’è entusiasmo e si gasano e acquistano fiducia e sicurezza in se stessi si riescono a fare anche delle belle cose. Molto dipenderà da come si partirà nel campionato ma l’obbiettivo principale è quello di salvarci il prima possibile in modo da assumere una tranquillità che ci permetta di toglierci qualche sfizio personalmente il mio obbiettivo è comunque quello di divertirmi principalmente e se i giovani lo permetteranno voglio dare una mano a loro per una crescita all’interno della palestra.”

Con D’Angelo si chiude anche il mercato biancoverde che da lunedì inizieranno gli allenamenti dalla palestra Adamo di Atripalda.

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *