marted� 16 aprile 2024
Flash news:   Tragedia in via Appia, ventottenne di Mugnano muore stroncato da un infarto dopo una cena Restituzione deleghe Mazzariello, l’ex sindaco attacca: «l’amministrazione non ha visione e progettualità» Francesco Mazzariello restituisce le deleghe ai Lavori Pubblici e al Pnrr nelle mani del sindaco Paolo Spagnuolo La Scandone sconfitta a Piazza Armerina Avellino-Benevento, stasera lo stadio “Partenio-Lombardi” è sold out L’atripaldese Tonia Romano si ritira dall’Isola dei Famosi Un pozzo del tardo medioevo e una tegola con sigillo in lingua osca emergono dai saggi archeologici lungo rampa San Pasquale Aperto il cantiere di riqualificazione della fontana artistica di piazzetta Garibaldi Al via la prevendita del big match Avellino-Benevento Fiamme ad Atripalda in un’azienda che si occupa di riciclaggio di rifiuti

Grande entusiasmo per la tappa irpina del Giro d’Italia. Guarda lo speciale video

Pubblicato in data: 20/5/2010 alle ore:22:52 • Categoria: Ciclismo, Sport, Video interviste

giro-1Grande entusiasmo in città e in provincia per la partenza del Giro d’Italia. Avellino si è tinta di rosa e, in un clima di euforia, ha festeggiato la partenza della decima tappa del 93esimo Giro d’Italia. Uno spettacolo stupendo, quello offerto dal corso Vittorio Emanuele, dove gli atleti hanno espletato le formalità legate alla firma del foglio di partecipazione sul podio allestito davanti alla villa comunale.
Accolti tra gli applausi i protagonisti del Giro, a cominciare dalla maglia rosa, Alexandre Vinokourov (foto), festeggiato con il lancio di palloncini.
giro-2Hanno concesso foto e autografi gli italiani Basso, Cunego, Garzelli e Gilberto Simoni (che, per il gran numero di presenze al Giro, ha ricevuto dal sindaco una targa ricordo).
La partenza Unica nota stonata: l’anticipo della partenza. Il via, inizialmente previsto per le 11.40, è stato dato alle 11.15 spiazzando tutti, anche il servizio d’ordine che è stato costretto a chiudere con mezz’ora di anticipo Pianodardine e la Variante.
giro-3Malumori tra il pubblico però: tanti, infatti, non si sono accorti della partenza e hanno atteso invano l’arrivo dei ciclisti, che invece, dopo aver espletato le formalità legate alla firma, si sono mossi alla spicciolata raggiungendo via Francesco Tedesco dove è stato dato il via effettivo alla decima tappa del Giro d’Italia che, dopo 230 chilometri, ha portato i corridori al traguardo di Bitonto. Il traffico ha retto il dispositivo di traffico predisposto dal comandante dei vigili urbani, Fabrizio Picariello.
Nessun problema particolare nemmeno lungo l’Ofantina dove ha visto l’impiego anche della Protezioen civile di Atripalda.
L’organizzazione dei servizi di controllo e di vigilanza ha visto impegnati i vigili urbani di tutti i comuni presenti lungo il percorso dei corridori e la Polstrada che ha scortato la carovana rosa fino a Calitri.
giro-5Preso d’assalto il villaggio del Giro (foto) particolarmente apprezzato soprattutto dai bambini che hanno fatto a gara per accaparrarsi gadget delle aziende commerciali sponsor della «corsa rosa». Soddisfatti per la riuscita dell’evento il presidente del comitato tappa, Giuseppe Giacobbe, e il sindaco Giuseppe Galasso: «È stata una bellissima giornata di festa – dice il primo cittadino – anche quest’anno c’è stata una grande partecipazione di pubblico a conferma dell’importanza del Giro d’Italia. La partenza lungo il Corso completamente rinnovato ha fatto assumere all’evento un significato ancora più importante».

[flv image=”https://www.atripaldanews.it/video/giro d’italia 2010.jpg”]https://www.atripaldanews.it/video/giro d’italia 2010.flv[/flv]

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *