alpadesa
  
Flash news:   Vallone Testa e Fosso Orto di Preti, la Giunta Spagnuolo fissa gli impegni di spesa per i due progetti di riqualificazione e risanamento idrogeologico ad Atripalda Coronavirus, un nuovo contagiato ad Atripalda Biblioteca comunale ancora chiusa, “Idea Atripalda” incalza l’Amministrazione Spagnuolo Caccia ai contribuenti morosi di Imu, Tari e altre tasse comunali ad Atripalda Manutenzione stradale e parcheggio via Gramsci, sbloccati i fondi dalla Giunta Spagnuolo Arriva la proroga ad Atripalda per la presentazione della domanda per l’accesso ai voucher alimentari Sorveglianza rafforzata: il prefetto Spena blinda Atripalda e Solofra dopo gli attentati intimidatori con le bombe carta Coronavirus, da lunedì 18 gennaio in presenza anche la terza classe della Primaria Attentato intimidatorio, pressing sul sindaco delle opposizioni. Landi: ”il tavolo in Prefettura doveva chiederlo lui” Bomba carta in città, Idea Atripalda: “cultura e comunicazione come antidoto alle violenze”

Ambiente, il neoeletto Antonio Prezioso: «Si parte dal porta a porta, abbassare la Tarsu»

Pubblicato in data: 17/5/2012 alle ore:09:47 • Categoria: Futuro e Libertà per l'Italia, Lista "Uniti per Atripalda", Politica

antonio-prezioso«Credo che gli elettori mi abbiano premiato per i miei cinque anni di attività all’opposizione e hanno approvato il mio modo di fare politica dando sempre soluzioni concrete ai problemi, senza prendere in giro la gente e avanzare false promesse». Parla Antonio Prezioso esponente di Fli, eletto consigliere comunale con la lista del sindaco Paolo Spagnuolo, Uniti per Atripalda, risultando il più votato in assoluto tra tutte e quattro le liste in corsa.
Ora si prepara a ritornare nell’assise come probabile assessore all’Ambiente: «Mi ripropongo con slancio per realizzare quelle proposte che ho già annunciato durante la campagna elettorale». Tra le altre cose Prezioso sottolinea il suo impegno per l’ambiente: «Bisognerà iniziare con la raccolta differenziata, con il porta a porta e così non solo faremo un favore all’ambiente e ai cittadini ma potremo abbassare i costi e rimodulare le aliquote della Tarsu». Intanto per daamni il sindaco Spagnolo dovrebbe ufficializzare la nuova giunta: «Non so quale criterio adotterà il primo cittadino ma probabilmente terrà conto delle esigenze dei vari partiti. Di una cosa sono certo, Paolo Spagnuolo ha il giusto polso per agire senza condizionamenti e saprà coniugare le esigenze politiche con le professionalità di ognuno». Sul dato elettorale di Fli: «Fli è andata molto bene – conclude -, ancora di più se si pensa che si tratta di un partito giovane. E’ davvero un ottimo risultato se si pensa al contesto dal quale è scaturito».

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

3 risposte a “Ambiente, il neoeletto Antonio Prezioso: «Si parte dal porta a porta, abbassare la Tarsu»”

  1. Marco ha detto:

    Finalmente una persona seria che si mette al servizio ed aiuta i cittadini, bravo Antonio Prezioso continua così

  2. W dio ha detto:

    Bene un impegno importante per Atripalda che ultimamente era diventata raccolta indifferenziata di tanti comuni limitrofi..E ulteriormente agire nel ripristino degli spazi publici per renderli fruibili ai bambini..e poi il fiume nessuno vuol navigarci o pescaggi dentro ma che riacquisti un decoro umano..vai prezioso e dimostra il tuo impegno..

  3. cittadino ha detto:

    BRAVO PREZIOSO SPERO CHE TU RIESCA NEL TUO PROPOSITO PER ABBASSARE LA TARSU CHE E’ DAVVERO TROPPO COSTOSA PER I CITTADINI ATRIPALDESI E ANCHE PER I COMMERCIANTI NOI TI AIUTEREMO PER LA DIFFERENZIATA E COMPLIMENTI PER I TANTISSIMI VOTI RICEVUTI IN BOCCA AL LUPO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *