alpadesa
  
sabato 19 ottobre 2019
Flash news:   Inchiesta scuole, il sindaco relaziona per quasi un’ora dinanzi al Consiglio di Istituto della “De Amicis-Masi”. La ds Carbone: «Siamo fiduciosi del lavoro svolto dalla Procura e attendiamo gli esiti». FOTO Domani al Parco Avventura percorso di Neuroeducazione ed Educazione Emozionale Mazzette per pilotare sentenze: arrestato il giudice tributario Mauriello e Casimiro Lieto L’amministratore unico Santoli ringrazia i tifosi Atripalda Volley, grande entusiasmo per la presentazione. Il sindaco Giuseppe Spagnuolo: “vanto per la città”. Foto Pena ridotta in Appello per l’ex assessore comunale Scuole cittadine a rischio, dopo gli avvisi di garanzia non chiuderanno l’”Adamo” e la “Masi”. Il sindaco oggi relaziona al Consiglio d’Istituto straordinario: «Assolutamente nessun rischio chiusura, non c’è elemento nuovo che possa portare a qualcosa di diverso» Al via la stesura del libro sulla XI Edizione del “Torneo Calcistico Stracittadino” del 2011 Scandone sconfitta nel derby casalingo con la Virtus Salerno. Foto Mister Eziolino Capuano si presenta: «Sogno la Serie B con i lupi»

Nuova Pallacanestro Atripalda, risolto il nodo campo: si gioca presso la palestra comunale di Avellino

Pubblicato in data: 27/11/2014 alle ore:10:00 • Categoria: Sport, BasketStampa Articolo

stadio-partenio-esternoRisolto in extremis il nodo palestra per la Nuova Pallacanestro Atripalda.
Grazie all’impegno congiunto del comune di Avellino e di quello Atripalda, il campionato di Prima Divisione, che prenderà il via il prossimo 6 dicembre, la squadra atripaldese lo giocherà presso la palestra comunale di Avellino, ubicata sotto la Curva Nord dello Stadio Partenio-Lombardi.
Rinata dalle ceneri della vecchia Pallacanestro Atripalda, la Nuova Pallacanestro Atripalda presenta un roster ed una società tutta nuova che sarà chiamata a misurarsi nel campionato di Prima Divisione 2014/2015, ormai ai nastri di partenza. Il ruolo di presidente è stato affidato al giovane Fabio Abbandonato, vice presidente Carmine Gragnano e segretario Luca Abbandonato. La guida tecnica è invece affidata al coach Tonino Abbandonato .
Il campionato prenderà il via il prossimo 7 dicembre con la squadra atripaldese, che si allenerà presso la palestra della scuola media “Masi” di Atripalda ma giocherà le gare ufficiali di campionato presso la palestra comunale di Avellino, ubicata sotto la Curva Nord dello Stadio Partenio-Lombardi. Si parte sabato sera 6 dicembre con la prima gara interna contro Cava dei Tirreni.
«La squadra è composta di ragazzi di Atripalda con atleti che già avevamo con la vecchia under 19 in serie B. Partiamo dalla Prima divisione – spiega il coach Tonino Abbandonato -. Ho avuto un incontro sia con il sindaco di Atripalda Spagnuolo che con il primo cittadino di Avellino Foti ed il delegato allo Sport Geppino Giacobbe che ci ha dato la disponibilità a poter giocare le partite in casa il sabato sera presso la palestra comunale di Avellino sotto la curva Nord dello stadio Partenio-Lombardi».
Lunedì scorso la neo dirigenza ha avuto un primo incontro anche con il sindaco Spagnuolo che ha promesso un concreto interessamento alla questione a favore di una società di tanti giovani atleti ed una disciplina che ha una forte valenza sociale e di aggregazione. «Siamo molto contenti come Comune di Atripalda che sia stata costituita una nuova società di basket che ha avuto la possibilità di essere ripescata nel campionato di Prima divisione – commenta il sindaco Spagnuolo -. Ho avuto un incontro con la dirigenza della società che si allenerà presso la palestra della Masi. Un nuovo progetto che coinvolge tantissimi atleti atripaldesi».

Print Friendly, PDF & Email

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *