marted� 23 aprile 2024
Flash news:   Ponte delle Filande, consegnate le prime travi metalliche: a fine maggio l’apertura Il Consiglio comunale di Atripalda domani conferirà la cittadinanza onoraria al professore Sabino Cassese S’infrangono i sogni della Scandone di accedere ai play off promozione Ultimo match di campionato tra Avellino e Crotone: i lupi difendono il secondo posto Sospiro di sollievo per Tonia Romano: l’ex naufraga torna a casa Cambia la modalità di raccolta dei rifiuti ad Atripalda I vigili del fuoco recuperano un cagnolino dal letto del fiume Sabato Il segretario nazionale Cisl Scuola Calienno al seminario formativo “Star bene a scuola: sfide e contraddizioni”. Foto L’Associazione medici cattolici italiani si riunisce a Palazzo Moscati Arresti ex sindaco Festa, ecco la nota della Procura di Avellino

Karate, Raion indomabile: seconda al Trofeo dell’Irpinia

Pubblicato in data: 8/5/2011 alle ore:14:04 • Categoria: karate, kata, Sport

karate raionDomenica scorsa (8 maggio) ad Atripalda si è svolto il 2° Trofeo dell’Irpinia, gara di karate, organizzato dalla scuola di Arti marziali Raion di Manocalzati.
Il trofeo, specialità kata, forma, una serie di movimenti preordinati e codificati che rappresentano varie tecniche e tattiche del combattimento, ha ricevuto numerose adesioni da tutta la Campania.
112 gli atleti in gara rappresentanti di 9 società sportive che si sono dati battaglia per la conquista di una medaglia.
La gara, impeccabile nell’organizzazione, ha avuto inizio alle ore 9 di domenica ed è terminata alle ore 13 con il consueto rito delle premiazioni.
Al trofeo, ha presenziato anche la signora Immacolata Vacca, rappresentante della UISP che si è congratulata con i maestri della Raion, Gaita Raffaele e Natalino Luciano, per la stupenda manifestazione e per esser riusciti a riunire numerose famiglie grazie alla nobile arte del karate.
karate raion trofeo dell'irpiniaDue aree di gara per 14 arbitri che hanno svolto il loro mestiere in maniera ineccepibile senza mai sbagliare e senza mai creare diatribe all’interno del palazzetto, creando un clima di serena partecipazione.
La Raion, si è presentata all’appuntamento con 16 atleti: Gambale Antonio, Roccasecca Alessio, Roccasecca Luca, Gaita Chiara, Chieffo Jasmin, De Stefano Gerardo, De Feo Pasquale, De Feo Massimo, Sarno Matteo, Cirino Alessandro, Chieffo Giovanni Maria, Santulli Federica, Asmonti Irene, Natalino Mariantonietta, Cammuso Francesco, Cammuso Tecla. Gli stessi atleti prima della gara individuale si sono cimentati nel “kata a squadra”, con 5 squadre composte da 3 atleti ciascuna, conquistando 4 primi posti e 1 secondo posto.
Nella competizione individuale, sono saliti sul podio, Chieffo Jasmin medaglia d’argento, De Stefano Gerardo medaglia di bronzo, De Feo Pasquale medaglia di bronzo, Santulli Federica medaglia d’oro, Asmonti Irene medaglia d’argento, Natalino Mariantonietta medaglia d’oro, Cammuso Francesco medaglia d’argento, Cammuso Tecla medaglia d’oro.
Al termine della gara il responso è stato: Ronin club 1ª Società Classificata, a.s.d. Raion 2ª Società Classificata, Shin kami 3ª società classificata, World Fitness 4ª società classificata.
La coppa, per la Raion, è stata ritirata dal maestro Natalino Luciano che in un commento a caldo non ha saputo nascondere l’emozione, la felicità e la soddisfazione, ringraziando tutti gli atleti per i risultati che hanno ottenuto e che hanno permesso alla società Raion di raggiungere il 2° posto nella classifica generale per le società.
Il maestro Gaita, si unisce al maestro Natalino nei ringraziamenti e soprattutto tiene a precisare il grande successo, che il Trofeo ha avuto, grazie all’intenso lavoro organizzativo e all’amicizia che lega la scuola manocalzatese alle altre scuole di karate campane.

Print Friendly, PDF & Email
Ti È piaciuto questo articolo? Votalo adesso!


Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamanti o lesivi della dignità umana e professionale di amministratori, politici o semplici cittadini. La redazione di AtripaldaNews si riserva la possibilità di pubblicare solo parte del contenuto, procedendo a tagliare le frasi offensive. Invitiamo i nostri lettori, nel rispetto delle regole di una società civile, a firmare con nome e cognome i propri commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *